OnePlus 6 a metà marzo con Snapdragon 845 e lettore di impronte a schermo

OnePlus 6 a metà marzo con Snapdragon 845 e lettore di impronte a schermo

OnePlus 6 potrebbe essere lanciato prima del previsto, almeno questo indicano le ultime voci finite in rete e che sembrano parlare proprio del prossimo top gamma della società. Attualmente possiamo confermare che OP5 è stato uno dei dispositivi di maggior successo per la compagnia. Il design inizialmente è stato criticato, ma poi si è apprezzato nonostante le strette somiglianze con iPhone 7 Plus. E’ stato però anche il OnePlus più costoso di sempre visto che la casa cinese ha deciso di osare e proporlo ad un prezzo più elevato rispetto a quanto ci aveva abituato ad oggi. Ora non sappiamo se il prezzo del prossimo flagship di inizio 2018 sarà ancora più elevato, ma nuove voci sul suo comparto tecnico iniziano a toglierci qualche dubbio sulla sua dotazione hardware.

OnePlus 6 sarà il vero flagship 2018?

OnePlus 6, il Flagship Killer 2018 con schermo borderless e doppia fotocamera posteriore, ecco come potrebbe essere
OnePlus 6

A riportare l’indiscrezione una fonte cinese che sembra quindi andare a confermare quanto precedentemente emerso e riportato anche sulle nostre pagine. Potrebbe la compagnia anticipare la presentazione di OnePlus 6 già a metà marzo? Difficile dirlo, noi però abbiamo qualche dubbio. Di recente è stata infatti lanciata anche una nuova variante del 5T, la versione Sandstone che siamo certi avrà un enorme successo.

Perché quindi tagliare le gambe al prodotto che ha ancora tanto da dare? La risposta potrebbe essere semplice: per colpa della concorrenza. A breve saranno presentati device del calibro di Samsung Galaxy S9. Disporranno di SoC Qualcomm Snapdragon 845, nuove fotocamere spettacolari e magari qualche dispositivo potrebbe anche osare di più. Ci siamo soffermati ad analizzare HTC U12 in un nostro precedente articolo. E se il top gamma montasse già un lettore di impronte a schermo?

[trovaprezzi prodotto=’OnePlus 5T’]

OnePlus 6 sarebbe quindi, sotto un certo punto di vista, forzato ad uscire per non perdere troppo terreno. Cosa andrebbe a regalare all’utente? Sicuramente l’ultimo processore Snapdragon 845 ed una variante con 8GB di memoria RAM. Si parla però anche di lettore di impronte a schermo, forse proprio il nuovo Clear ID di Synaptics. Staremo a vedere quali saranno le mosse della compagnia.