Apple con i suoi processori ha qualche anno di vantaggio rispetto la concorrenza

Apple con i suoi processori ha qualche anno di vantaggio rispetto la concorrenza

Recentemente ARM ha presentato le sue ultime soluzioni dedicate ai dispositivi di fascia alta. Parliamo della sua ultima CPU basata sui Core Cortex-A76. Sono disponibili in rete già i primi benchmark che ci mostrano le capacità della nuova soluzione e ciò che emerge è che Apple con i suoi processori è in netto vantaggio rispetto alla concorrenza. Da sempre infatti i dispositivi di Apple possono vantare una CPU talmente potente da fare invidia a chiunque. Soltanto Samsung riesce ad avvicinarsi ai risultati di Apple, ma anche in questo caso la differenza tra l’Exynos 9810 e l’ultimo SoC Apple A11 è abissale.

Apple dispone delle migliori CPU mobile sul mercato

benchmark

Guardando i risultati sopra proposti risulta subito evidente che il vecchio A10 è più potente dei recentissimi Cortex A76 settati a 3Ghz. Facendo un confronto con l’attuale Apple A11 i risultati sono ancora più significativi. Apple ha almeno un anno e mezzo/due di vantaggio rispetto alla concorrenza.

Quando verranno lanciati i nuovi Apple A12 alla fine di quest’anno non ci sarà scampo per nessuno.

Il vantaggio della casa californiana deriva dal fatto che i suoi processori hanno un design più simile a quello desktop, cosa che ARM non riesce a fare. Naturalmente questo è dovuto ad una maggiore possibilità di fare investimenti in tal senso..

Il modo in cui l’A11 è strutturato lo rende molto simile ai processori desktop. Il modo in cui è realizzato è quello, Apple ha fin da subito avuto in mente di realizzare un qualcosa che potesse competere con le migliori soluzioni PC. Sembrano core desktop, e sono sempre stati progettati pensando alle prestazioni del desktop.

In questo momento la compagnia è addirittura in vantaggio rispetto a Intel: l’efficienza di3-4 A11 è vicina alla velocità di un i7 7267U che funziona a 28 W.”

Vedremo se in futuro il gap prestazionale tra i processori della casa californiana e quelli concorrenti si ridurrà. Per ora la compagnia ha un assoluto vantaggio sulla concorrenza di oltre un anno e probabilmente i futuri iPhone 9 saranno nuovamente gli smartphone più potenti sul mercato. Per il futuro poi la casa ha in serbo anche altre sorprese, per esempio i processori Intel utilizzati sui PC dovrebbero essere sostituiti da soluzioni indipendenti realizzare ad hoc.

Fonte | 9To5mac

Commenti Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.