Ufficiale il primo smartphone con Snapdragon 670 e Gorilla Glass 6, ma non puoi averlo

Ufficiale il primo smartphone con Snapdragon 670 e Gorilla Glass 6, ma non puoi averlo

Non c’è dubbio che il Galaxy Note 9 sia lo smartphone del momento, con una linea fenomenale dal design simmetrico e con specifiche di alto livello, ma allo stesso tempo è ovvio che Samsung non è stata all’altezza della perfezione high-end in una serie di aree chiave e sicuramente anche il prezzo non è alla portata di tutti.

Al contrario, Oppo, la società cinese partner di OnePlus, in rapida espansione, ha già fornito smartphone dal design decisamente innovativo, ricordando la presentazione, di qualche mese fa, dell’Oppo Find X, uno smartphone davvero rivoluzionario sia dal punto di vista del design, sia dal punto di vista delle scelte tecnologiche adottate. Ed in attesa che venga svelato il 15 agosto l’Oppo F9, lancia ufficialmente il bellissimo Oppo R17, che no sarà certo all’altezza hardware del Galaxy Note 9 o del Find X, ma ha comunque un processore Qualcomm di fascia media superiore, appena annunciato la scorsa settimana.

Il processore in questione è lo Snapdragon 670, un chip sicuramente veloce ed estremamente efficiente basato su un processo produttivo a 10 nm, chei include otto core Kryo 360, una GPU Adreno 615, un modem LTE Snapdragon X12 e un motore AI multicore.

In poche parole, questo consente a Oppo R17 di offrire velocità di elaborazione (quasi) in linea con i dispositivi di fascia alta a un prezzo notevolmente inferiore. Peccato che le vendite comincino solamente il 18 agosto in Cina. E’ inoltre improbabile che il telefono da 6,4 pollici arrivi in ​​tutti i mercati occidentali, almeno sotto questo nome. L’unica speranza sembra essere che ispiri il prossimo OnePlus 6TCome visto anche sull’Oppo F9, anche l’R17 utilizza un’ingegnosa tacca “waterdrop” per massimizzare il rapporto schermo-corpo che sembrerebbe essere addirittura del 91,5%.
La protezione per lo schermo Gorilla Glass 6 è un’altra caratteristica eccezionale rispetto al Galaxy Note 9, ma anche rispetto a qualsiasi altro dispositivo, visto che è il primo al mondo a montare tale tecnologia. C’è anche il supporto per il riconoscimento delle impronte digitali in-display (anche se non il tipo ultrasonico ) e, naturalmente, due fotocamere posteriori e una anteriore dedicata ai selfie con l’assistenza della tecnologia AI.
Le altre caratteristiche di questo Oppo r17 consistono in un comparto RAM da 8 GB e uno spazio di archiviazione interno da 128 GB, con una batteria da 3,500 mAh, forse migliorabile. Supporta la tecnologia VOOC Flash Charge. Che ve ne pare di questo fantastico smartphone? Se fosse venduto anche in Italia lo comprereste?
Osservando le caratteristiche della scheda tecnica dello smartphone Oppo R17 possiamo capire fin da subito che questo dispositivo con Sistema Operativo ColorOS 5.2 (Android 8.1…