Teardown OnePlus 5T: l’impermeabilità è nascosta

Non poteva certo mancare all’appello il teardown OnePlus 5T svolto sempre dallo youtuber JerryRigEverything, che negli ultimi giorni sta mettendo a dura prova il nuovo flagship della società di cui porta il nome. Il dispositivo cinese che da poche ore è disponibile ufficialmente tramite il sito ufficiale del produttore ottiene un’ottimo risultato rivelando delle interessanti caratteristiche interne.

Dopo il duro test di resistenza passato con ottimi voti, nelle ultime ore il nostro Jerry ha pubblicato sul proprio canale YouTube il teardown OnePlus 5T, vi consigliamo di seguirlo perchè questo device nasconde delle interessanti qualità al suo interno.

Teardown OnePlus 5T

Dopo aver rimosso le due viti presenti sul frame inferiore ed il carrellino per le due SIM, la prima fase di smontaggio prevede la rimozione del display dal resto della scocca. Il pannello sembra essere ben saldo, ma in fase di riparazione non sembra esserci il rischio di un’eventuale rottura e successiva sostituzione del componente.

Interessante notare come i connettori di ogni singola parte del dispositivo siano coperti da una piccola lastra per evitare il contatto con eventuali fluidi di passaggio. La batteria, chiaramente marchiata OnePlus, risulta davvero facile da rimuovere come il resto delle componenti del dispositivo. L’accesso ad ogni singola componente risulta abbatanza semplice e la rimozione della scheda madre viene facilmente effettuata agendo su 6 viti.

Una interessante caratteristica che viene fuori da questo Teardown OnePlus 5T, però, riguarda una qualità non dichiarata ufficialmente dalla società produttrice al momento della presentazione del dispositivo. I bordi della scocca sono innanzitutto ricoperti da un materiale isolante che serve a non far entrare liquidi all’interno del dispositivo. Le due griglie presenti ai lati del connettore USB Type-C sono costituiti da un materiale che impedisce, anche in questo caso, l’ingresso di liquidi.

Il dettaglio più interessante, però, si presenta nel momento in cui lo youtuber effettua la rimozione del connettore di ricarica. Quest’ultimo è protetto da una guaina di colore rosso che la rende impermeabile garantendo l’integrità all’interno della scocca.

Insomma, proprio come accaduto con il suo predecessore, anche il nuovo OnePlus 5T sembra essere impermeabile anche se l’azienda non lo certifica ufficialmente. Ovviamente noi dello staff di Keyforweb sconsigliamo vivamente di testare tale qualità con il vostro nuovo dispositivo ma, l’importante è sapere che nel caso in cui questo dovesse venire a contatto con liquidi non si rischia di guastarlo.

Ultimi pubblicati

Articoli di Interessa