BlackBerry KEYone 2018 appare in rete con Snapdragon 660 e 6GB RAM

BlackBerry KEYone è ormai sul mercato da svariati mesi e benché non abbia componentistiche hardware in tutto e per tutto da primo della classe ha indubbiamente fatto gara a sé. Si tratta d’altronde di uno smartphone con tastiera, oltre che di un dispositivo sicuro, di uno smartphone con ottima autonomia e fortemente improntato sul lato business e lavorativo. Lo smartphone BlackBerry in questione ha saputo raggranellare consensi ed apprezzamenti, forte del suo equilibrio generale, ed è per questo che è lecito aspettarsi quanto meno un diretto successore.

Che BlackBerry, sotto l’egida di TCL, stia pensando od addirittura lavorando sul BlackBerry KEYone 2018 è cosa evidentissima. Alla fine di ottobre, ad esempio, abbiamo potuto spulciare da un documento interno di TCL di un misterioso smartphone impreziosito dalla presenza del processore Snapdragon 660 di Qualcomm, lo stesso per inciso incastonato attualmente su Xiaomi Mi Note 3 ed elogiato per aver coniugato bene prestazioni e durata della batteria. Oggi, di concerto con le prime avvisaglie di Android 8.0 Oreo su BlackBerry KEYone <<originale>>, questa notizia viene sostanzialmente replicata in ossequio alla presenza di un misterioso terminale all’interno dei database di GFXBench.

Che si tratti del nuovo BlackBerry KEYone può esser abbastanza lampante, anche perché la sigla con cui viene identificato il terminale (BBF100-1) è la medesima intravista dentro il documento di TCL. Due indizi fanno insomma una prova evidente, e se consideriamo che il presunto smartphone BlackBerry è contornato dallo Snapdragon 660 il dato sembra esser tratto.

L’intenzione di TCL sembra esser netta: migliorare ulteriormente il suo terminale, senza snaturalizzare la sua vocazione business e l’autonomia complessiva, ma aggiungendo piuttosto una buona dose di <<forza bruta>>, forse l’unica mancanza di BlackBery KEYone. Il prestante SoC di Qualcomm viene infatti accoppiato da addirittura 6 gigabyte di memoria RAM LPDDR4X (come confermato per l’appunto oggi da GFXBench), raddoppiando il quantitativo rispetto al modello di generazione precedente.

Insomma, tanta carne al fuoco e tante notizie positive per chi sta già pregustando un nuovo BlackBerry KEYone migliorato e ancora più potente. Speriamo adesso che il listino non sia troppo elevato e che la commercializzazione in Italia possa esser anticipata rispetto a quanto occorso quest’anno.

[trovaprezzi prodotto=’BlackBerry KEYone’]

Ultimi pubblicati

Articoli di Interessa

h1, h2, h3, h4, h5, h6 { font-family: 'Roboto', sans-serif; color: #81D743; font-weight: 400; margin: 6px 0; }