Siri e la WWDC 2018, è stato tutto un errore

Siri e la WWDC 2018, è stato tutto un errore

Qualche giorno fa abbiamo pubblicato un articolo in cui analizziamo alcune delle risposte di Siri alla domanda “Quali saranno le novità presentate alla WWDC”. L’assistente vocale di Apple afferma tutt’oggi alcuni interessanti cambiamenti, ma la situazione potrebbe risultare profondamente diversa se vista in un’altra ottica.

Siri non anticipa nulla della WWDC 2018

Alcune fonti molto affidabili come 9to5mac hanno infatti deciso di approfondire la questione, portando a galla un’interessante questione. Pare infatti che le risposte che oggi riceviamo da Siri siano praticamente le stesse dello scorso anno. Il che ci porta a pensare che in molti siamo caduti le tranello, esprimendo forse troppa fiducia nell’assistete.

Analizzando bene tutte le frasi infatti, possiamo effettivamente collegarle alle novità presentate durante la WWDC del 2017. Partendo da “finalmente potrai utilizzarmi in una veste tutta nuova”, si fa chiaramente riferimento all’HomePod, che rappresenta appunto un nuovo utilizzo di Siri in tutto e per tutto. Un’altra possibile risposta riguarda invece l’implementazione della realtà aumentata, che è stata  appunto implementata grazie agli algoritmi derivanti dal Machine Learning.

In definitiva, possiamo fare un passo indietro e scusarci dell’errore in cui anche noi siamo incappati. Purtroppo questa volta Apple non ha ancora deciso inserire indizi riguardo alle prossime novità della WWDC, che scopriremo invece il prossimo 4 giugno durante il Keynote di apertura.

FONTE: 9to5mac