Microsoft al lavoro sulla ricerca del testo tra le immagini su OneDrive

Microsoft al lavoro sulla ricerca del testo tra le immagini su OneDrive

Negli ultimi mesi il servizio cloud OneDrive di Microsoft è stato oggetto di tantissimi cambiamenti all’interfaccia utente e di nuove funzioni implementate. Inevitabile dire che la società si sta impegnando particolarmente per spingere il più possibile lo sviluppo e l’ottimizzazione delle sue applicazioni presenti su piattaforma Mobile. Lo abbiamo già visto con le rapide evoluzioni di Microsoft Edge e con il duro lavoro svolto sulla suite Office.

All’inizio di questo 2017 Microsoft ha annunciato l’introduzione del rilevamento automatico delle immagini caricate su OneDrive, che adesso è in grado di capire se l’immagine rappresenta una lavagna, una ricevuta o un biglietto da visita.

Adesso la società è al lavoro su una nuova funzione particolarmente intelligente in grado di estrarre automaticamente il testo presente all’interno delle immagini, per renderle ricercabili proprio attraverso ciò che è scritto al loro interno.

Per fare un chiaro esempio, basta scattare la foto della ricevuta del ristorante e caricarla sul cloud OneDrive. Successivamente, nel momento in cui dovrete fare il resoconto delle vostre spese e non ricordate con precisione dove sia la foto della ricevuta in questione, basta cercare “shusi” o il nome dell’attività commerciale stampato sul foglio.

ricerca testo OneDriveLa ricerca del testo supporta attualmente 21 differenti formati, tra cui: “bmp”, “png”, “jpeg”, “jpg”, “gif”, “tiff”, “tif” e “raw”. La nuova feature attualmente è disponibile soltanto in lingua inglese ed in distribuzione soltanto per gli abbonamenti business di Office 365. Sarà, però, possibile conoscerla al meglio negli ultimi giorni del 2017, quando verrà ufficialmente rilasciata in tutto il mondo.