iPhone: TSMC inizia la produzione in massa dei chip Apple A12

iPhone: TSMC inizia la produzione in massa dei chip Apple A12

Nella notte tra martedì e mercoledì, il sito di notizie Bloomberg ha riportato che il produttore TSMC, partner della compagnia di Cupertino, ha ufficialmente avviato la produzione in massa dei nuovi processori Apple A12, che saranno utilizzati per la nuova generazione di iPhone di quest’anno. Nel rapporto viene evidenziato come i nuovi chip avranno un design a 7 nanometri che consentirà maggiore velocità, dimensioni ridotte e più efficienza rispetto ai chip da 10 nanometri presenti su iPhone 8 e iPhone X.

Con l’implementazione dei nuovi processori a 7 nanometri, gli iPhone di prossima generazione otterranno prestazioni migliorate, aumentando allo stesso tempo l’efficienza della batteria e una maggiore conservazione dello spazio interno, che potrebbe essere impiegato per l’introduzione di nuove tecnologie. Il report di Bloomberg cita come fonte alcune persone vicine alle due aziende, mentre sia Apple che TSMC hanno deciso di non rilasciare commenti.

iPhone: confermati tre modelli al lancio in autunno

Già in precedenza, nel mese di aprile, TSMC aveva iniziato una produzione in serie di processori a 7 nanometri, ma non vi erano stati riferimenti alla compagnia di Cupertino come destinatari della nuova tecnologia. Si dice che le due società, inoltre, stiano cercando di ottenere un margine di vantaggio sui chip a 7 nanometri di Qualcomm. Infatti, ricordiamo che Apple è attualmente impegnata in una battaglia legale proprio con il produttore di chip Qualcomm.

La produzione dei processori A12 di TSMC sembra essere in perfetto orario per il lancio della nuova scaletta di iPhone prevista al debutto questo autunno. Anche lo scorso anno, l’azienda produttrice ha avviato la produzione in massa dei chip A11 nel mese di maggio. La relazione odierna ribadisce, inoltre, che il colosso californiano rilascerà almeno tre nuovi smartphone. Si parla ancora una volta di una versione più grande di iPhone X, un modello low-cost con display LCD e un aggiornamento per l’attuale top di gamma.

Fonte: 9to5mac