Huawei P20 avrà 3 fotocamere ed uno schermo con rapporto 18,7:9

Huawei P20 avrà 3 fotocamere ed uno schermo con rapporto 18,7:9

Molti dubbi su quello che dovrebbe essere il nome dei prossimi top gamma Huawei. Che si chiamino Huawei P20 oppure P11 il succo non cambia, nomi diversi semplicemente per indicare gli stessi dispositivi. Oggi lasceremo però stare il nome dei prodotti concentrandoci nuovamente sulle loro caratteristiche tecniche. Ormai vanno di moda i dispositivi dotati di schermi “stretti e lunghi”. LG G6 e Samsung Galaxy S8 son ostati tra i primi a proporre soluzioni in 18:9, anche se Samsung in realtà è riuscita a toccare i 18,5:9 offrendo quindi uno schermo ancora più slanciato. Secondo le ultime voci messe su da una fonte cinese con i prossimi P20 (o P11) si dovrebbe arrivare ai 18,7:9 per la versione standard e Pro, 19:9 per la versione Lite.

Huawei P20: schermo borderless e 3 camere posteriori

Huawei P11
Huawei P11

La presentazione dei prossimi top gamma è stata fissata per il 27 marzo a Parigi. Samsung, come già accennato in precedenza, avrà praticamente il via libera (o quasi) al mobile World Congress 2018 presentando Galaxy S9 senza troppi “nemici”. Sony sarà presente con Xperia XZ Pro, Xiaomi con il suo Mi MIX 2S, ma tutti gli altri produttori hanno preferito aspettare per portare sul mercato qualcosa di realmente rivoluzionario. Per Huawei P20 oggi si parla nuovamente, oltre che di schermo borderless, anche di reparto fotografico. Sono tornate in giro voci che vogliono addirittura un sistema a 3 sensori per i prossimi top gamma.

[trovaprezzi prodotto=’Mate 10 Pro’]

Ormai la dual camera è passata di moda e Huawei vuole mostrare di essere al passo con i tempi. Ovviamente questo sistema dovrebbe essere esclusivo della versione standard e Pro dei prodotti. Certamente arriverà anche una variante Lite che potrebbe, a questo punto, offrire un sistema dual camera tradizionale. Grazie ad un lancio ritardato Huawei avrà anche modo di studiare Galaxy S9 in modo da non arrivare impreparata sul mercato e proporre qualcosa di veramente innovativo.