HomePod “Beats”: secondo gli analisti sarà annunciato alla WWDC

HomePod “Beats”: secondo gli analisti sarà annunciato alla WWDC

Siamo ufficialmente a meno di una settimana di distanza dall’inizio della WWDC 2018, e le previsioni riguardanti le possibili novità che saranno presentate per l’occasione stanno iniziando a colpire nel segno. Questa mattina, l’analista Apple, Gene Munster, ha condiviso con gli utenti una serie di interessanti previsioni sulla conferenza annuale per gli sviluppatori, tra cui si è parlato anche del nuovo HomePod “Beats”.

In primo luogo, l’analista si aspetta che l’evento principale del 4 giugno si incentrerà fortemente su Siri, anche se non si sbilancia sui dettagli specifici su ciò che la compagnia di Cupertino avrebbe in mente. Siri potrebbe integrare la ricerca Spotlight e aggiungere nuove funzionalità all’attuale HomePod, allo scopo di restare al passo con la forte concorrenza di Google. Attualmente, infatti, Siri sullo speaker di Apple appare piuttosto limitato nelle sue funzioni, e aggiungere un supporto per navigazione ed e-mail, ad esempio, migliorerebbe l’esperienza utente.

HomePod in versione economica alla WWDC 2018

Munster suggerisce anche che l’evento porrà una certa attenzione alla realtà aumentata e all’intelligenza artificiale, come ha fatto Il colosso di Mountain View durante il suo Google I/O. Secondo quanto affermato, l’azienda californiana introdurrà nuovi domini per il suo framework di apprendimento automatico, Core ML, nonché nuovi strumenti di sviluppo da aggiungere ad ARKit.

In particolare, Munster si aspetta che durante questa WWDC, Apple possa presentare ufficialmente il rumoreggiato HomePod economico con integrazione di Siri. L’analista riferisce che il nuovo hardware non solo sarà meno costoso, circa 250 dollari, ma potrebbe implementare il marchio Beats. L’utilizzo del brand di proprietà della società di Tim Cook consentirebbe di ridurre il prezzo di 2/3, come affermato, portando lo speaker di Apple verso una fascia di mercato più accessibile.

Non è la prima volta che abbiamo sentito parlare dell’introduzione di uno speaker intelligente di fascia medio-bassa da parte della compagnia di Cupertino. Un rapporto all’inizio del mese di maggio aveva già suggerito il debutto di un hardware di questo tipo a marchio Beats e dal costo di 199 dollari americani. Tuttavia, la domanda che segue da entrambi i rapporti è se Siri sarà integrata completamente nel HomePod low-cost o farà affidamento ad un iPhone o iPad connesso via Bluetooth.

Fonte: 9to5mac

Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.