GameStop indaga su un possibile furto di dati

Secondo il sito krebsonsecurity.com, la nota catena di distribuzione di videogame GameStop sarebbe stata vittima di un attacco hacker nel quale numerosi dati presenti all’interno degli account degli utenti sarebbero stati compromessi.

Sembra proprio che il retailer non abbia un attimo di pace: dopo il recente annuncio inerente la chiusura di ben centocinquanta punti vendita ecco un nuovo e serio problema per l’azienda, dato che i dati sequestrati sembrerebbero sensibili, come i numeri delle carte di credito dei propri clienti oltre a nomi, indirizzi e molto altro.

Sembra che l’attacco informatico sia avvenuto tra la metà di settembre 2016 e gli inizi di febbraio 2017. Attualmente sembra che Gamestop abbia avviato un’indagine per far luce sull’accaduto.

Un portavoce della compagnia a krebsonsecurity ha spiegato che “recentemente GameStop ha ricevuto una comunicazione da un’agenzia esterna in merito ad un’eventuale furto di dati relativi alle carte di credito dei propri clienti, che sarebbero ora in vendita su un sito internet. Lo stesso giorno è stata assunta un’agenzia leader nel settore della sicurezza informatica per indagare su quanto accaduto. GameStop è sempre attenta a queste segnalazioni ed è impegnata ad attuare tutte le misure di sicurezza possibili per contrastare le minacce”.

Allo stato attuale non ci sono conferme ufficiali sulla questione quindi vi invitiamo a prendere tutto ciò come un semplice rumor, nell’attesa di ulteriori aggiornamenti ufficiali non appena disponibili.

Ultimi pubblicati

Articoli di Interessa