Evernote si aggiorna su App Store consentendo la registrazione tramite cuffia

Evernote si aggiorna su App Store consentendo la registrazione tramite cuffia

Evernote è sicuramente una delle applicazioni più scaricate ed utilizzate da chi fa delle note un utilizzo spropositato. I punti di forza sono sicuramente la piena compatibilità con tantissimi dispositivi, mobile o desktop, il design che migliora sempre di più, la ricchezza di funzioni e la semplicità d’uso. Purtroppo l’utilizzo gratuito è piuttosto limitato, poiché, per sbloccare tutte le sue funzioni, è necessario eseguire un acquisto in-app. 

Per chi comunque decide di utilizzare tale software, sarà comunque felice di aggiuntare all’ultima versione rilasciata, ovvero la 8.12 su App Store di Apple. Una tra le novità più interessanti riguarda la possibilità di registrare un qualsiasi audio proveniente dall’esterno anche da cuffie o auricolari Bluetooth dotati di microfono. Ovviamente tutte le funzioni standard rimarranno invariate. 

Vediamo ora il changelog ufficiale di Evernote e quindi le novità presentate di recente

– Se le tue cuffie Bluetooth (ehm… AirPods Apple?) sono anche provviste di microfono, sarai felice di sapere che ora puoi utilizzarle per registrare audio in Evernote.
– Ottime notizie per i clienti Premium e Business: abbiamo ripristinato la funzionalità che tanto amate, Contesto. Champagne!
– Abbiamo migliorato la vista dell’elenco di note, così sai sempre dove ti trovi e che data è. Mese e anno restano bloccati in cima mentre sfogli le note, per tua maggiore praticità. Se invece utilizzi la barra di scorrimento, viene visualizzato “automagicamente” un riquadro per passare agilmente da mese a mese.
– Abbiamo ripulito il menu di condivisione per rendere più semplice condividere note e creare link affinché altri possano visualizzarle. Le opzioni precedenti sono ancora lì, abbiamo solo messo in bella vista le cose migliori. Facci sapere cosa ne pensi!

Evernote può essere scaricato gratuitamente sia su dispositivi Android che iOS, nonché Windows e macOS. 

FONTE: App Store