Apple Watch: meno limiti alla rimozione delle app con watchOS 6

Apple Watch: meno limiti alla rimozione delle app con watchOS 6

WatchOS 6, la nuova versione del sistema operativo sviluppato da Apple per i suoi Apple Watch, ha attirato l’attenzione fin dalla sua presentazione per la dichiarazione di intenti da parte della casa di Cupertino: rendere i suoi indossabili meno vincolati alla necessità di possedere l’iPhone.

Questo si denota dall’inserimento di uno store dedicato con tutte le applicazioni specificatamente pensate per il dispositivo, dando anche maggiore incentivi agli sviluppatori di investire nella realizzazione di applicazioni dedicate per gli Apple Watch.

Secondo una delle ultime documentazioni di Apple, anche sul versante delle rimozioni delle applicazioni dai dispositivi sarà destinata a cambiare. Se in precedenza molte app superflue per la vita quotidiana erano impossibili da rimuovere, a quanto pare con watchOS 6 anche questi vincoli software verranno limati per agevolare gli utenti.

In precedenza era possibile eliminare solo le applicazioni presenti anche su iOS, ma con il nuovo sistema operativo dovrebbe presto essere possibile rimuovere anche quelle app native pensate esclusivamente per Apple Watch, quali Timer, Walkie-Talkie e Radio.

Questo andrà senza dubbio a favore dell’utente, che avrà la possibilità di avere  più spazio libero a propria disposizione, alla luce anche della presenza di uno store già presente nativamente da cui scaricare le applicazioni.

Ovviamente parliamo guardando al futuro, poiché al momento anche nella seconda versione Beta del sistema operativo, l’opzione di rimozione non risulta ancora sbloccata da parte di Apple.

Come inoltre riportano i ragazzi di SensorTower, molte di quelle app irremovibili stanno iniziando a comparire nell’App Store degli Apple Watch, a riconferma dunque che potranno essere cancellate e riscaricate in futuro.

Fonte