Apple: il Coronavirus non bloccherà i piani per il lancio di iPhone 12?

Apple: il Coronavirus non bloccherà i piani per il lancio di iPhone 12?

L’epidemia del Coronavirus in Cina sta arrecando non pochi danni al mercato tecnologico, che andranno ovviamente a svantaggio del normale flusso economico di tutte le aziende che hanno le mani in pasta nel settore.

Molte aziende in questi giorni stanno rivedendo i propri piani a lungo termine, e ovviamente anche Apple rientra tra coloro che hanno subito il duro colpo assestato dall’epidemia in Cina. O almeno, questo è quello che credevamo, perché secondo gli ultimi report la situazione in casa Apple sembrerebbe procedere secondo a vele spiegate.

Nello specifico l’azienda ha avviato gli ordinativi per la realizzazione del processore Apple A14 costruito con processo a 5 nanometri, che secondo le stime sono superiori del 60% rispetto a quelli registrati nello stesso periodo dello scorso anno per l’attuale Apple A13 costruito a 7 nanometri.

Questo sembrerebbe proprio implicare che il processo produttivo per il nuovo iPhone 12 non subirà importanti retromarce rispetto alla tabella di lancio che l’azienda si è prefissata. La richiesta superiore dei processori riguarderebbe anche la volontà dell’azienda di entrare a pieno regime nel mercato degli smartphone 5G, destinati a diventare uno standard del mercato a partire già da quest’anno.

Nonostante questo, Apple starebbe comunque limitando i viaggi dei suoi ingegneri in Cina. Inoltre nelle scorse ore l’azienda ha chiuso ufficialmente i suoi store proprietari in Cina, con l’unico attualmente attivo situato a Pechino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.