Apple completa l’acquisizione di Shazam, niente annunci nella versione gratuita

Apple completa l’acquisizione di Shazam, niente annunci nella versione gratuita

Dopp aver annunciato l’accordo per l’acquisizione di Shazam a fine 2017, c’erano stati degli ostacoli normativi che avevano di fatto bloccato la trattativa.

A distanza di quasi un anno, si è finalmente sbloccata la situazione e possiamo affermare che da oggi Apple ha concluso ufficialmente l’acquisizione, sborsando circa 400 milioni di dollari per avere tutta per se la piattaforma musicale Shazam.

Al momento i piani di investimento e miglioria sull’applicazione musicale non sono stati resi del tutto noti, è probabile che Apple sbloccherà il livello premium di Shazam. Fino ad ora, la versione gratuita conteneva alcune pubblicità piuttosto fastidiose. Un aggiornamento futuro rimuoverà questi annunci ma sarà interessante vedere se l’app continuerà a offrire link di acquisto dei brani per Google Play Music e Amazon.

Il vice presidente di Apple Music ha rilasciato una breve dichiarazione in merito alla conclusione della trattativa, ricordando come Shazam sia stata tra le prime app a debuttare nell’App Store di iOS. Una vita vissuta insieme che ha avuto un felice epilogo: l’ingresso di Shazam nella grande famiglia di Cupertino.

Apple e Shazam hanno alle spalle una lunga storia insieme. Shazam è stata fra le prime app disponibili al momento del lancio del nostro App Store e si è affermata come una delle app preferite dagli appassionati di musica in tutto il mondo. Condividiamo la stessa passione per il mondo musicale e l’innovazione, perciò non vediamo l’ora che i nostri team inizino a lavorare insieme per offrire ancora più modi di scoprire e ascoltare musica.

Oliver Schusser, vice presidente di Apple Music

E voi che cosa vi aspettate per le versioni future di Shazam sotto la sapiente guida di Apple?