Xiaomi Mi 9T è confermato, sarà un rebranding di Redmi K20?

Xiaomi Mi 9T è confermato, sarà un rebranding di Redmi K20?

Dopo le speculazioni incessanti delle ultime settimane Xiaomi ha deciso di cogliere la palla al balzo confermando l’esistenza del nuovo Xiaomi mi 9T.

Al momento non è chiaro di che modello possa trattarsi, se della variante di qualche dispositivo già in commercio, oppure di un nuovo device vero e proprio.

Intanto, in un post precedente al teaser in cui era stato confermato il nome, l’azienda chiedeva al pubblicato quale lettera sarebbe stata più appropriata per lo smartphone, tra K, I o T.

Inoltre, sempre in quel messaggio è stato utilizzato l’hashtag “#PopUpInStyle”, evidente riferimento, forse alla fotocamera pop-up.

Anche in questo caso, è interessante discuterne perché in Cina sono stati già presentati di recente due smartphone dotati di fotocamera pop-up, appartenenti al sottobrand di Xiaomi, ovvero Redmi.

Stiamo parlando di Redmi K20 e K20 Pro, definiti a più riprese come i killer dei top di gamma, proprio per via del loro hardware estremamente performante, a discapito di un prezzo altrettanto accessibile rispetto a molti altri dispositivi appartenenti a questa fascia.

I due smartphone condividono le medesime caratteristiche, con l’eccezione del processore, meno potente su Redmi K20. Parliamo infatti di uno Snapdragon 730, inferiore alla versione 855, pur restando comunque un chip piuttosto avanzato rispetto ai tradizionali smartphone di fascia media a cui siamo abituati.

Per quanto riguarda le altre specifiche, ai due processori sono stati affiancati diversi tagli di RAM e memoria interna: 6/64GB, 6/128GB, 8/128GB (solo in versione Pro), 8/256GB (solo in versione Pro),

Lo schermo invece adotta un display di tipo AMOLED da 6,4 pollici in FullHD+ con una copertura in Gorilla Glass 6. Assente inoltre il classico notch a goccia, rimpiazzato da una fotocamera anteriore di tipo pop-up da 20 Megapixel; la fotocamera posteriore invece è caratterizzata da ben tre sensori: 48MP IMX586 (IMX582 nella versione K20) + 13MP grandangolare 124.8° (f2.4) + 8MP telefoto (f/2.4)

Per quanto riguarda l’autonomia entrambi gli smartphone montano una batteria da 4000mAh con Quick Charge 4+ 27W. Nella versione K20 standard invece  è da 18W.

Nel caso in cui venisse confermato un rebranding di Redmi K20 per il mercato internazionale, ecco una possibile idea dei prezzi che potrebbe adottare Xiaomi in occidente.

Sottolineiamo che al momento questi prezzi fanno riferimento esclusivamente al mercato cinese, dove i device sono attesi per il mese di Giugno.

  • Redmi K20 Pro sarà disponibile a 329 Euro nella versione 6/64GB
  • Redmi K20 Pro sarà disponibile a 339 Euro nella versione 6/128GB
  • Redmi K20 Pro sarà disponibile a 359 Euro nella versione 8/128GB
  • Redmi K20 Pro sarà disponibile a 390 Euro nella versione 8/256GB
  • Redmi K20 sarà disponibile a 259 Euro nella versione 6/64GB
  • Redmi K20 sarà disponibile a 269 Euro nella versione 6/128GB

 

Commenti Facebook