Xiaomi Mi 11 è ufficiale: a bordo il nuovo Snapdragon 888

Xiaomi Mi 11 è ufficiale: a bordo il nuovo Snapdragon 888

Dopo tanti e incessanti rumor, finalmente Xiaomi Mi 11 è stato presentato ufficialmente in Cina.

Il nuovo device del colosso cinese si caratterizza ovviamente per essere il primo della serie a montare a bordo il nuovo processore Snapdragon 888.

Tutte le indiscrezioni circolate nelle ultime settimane ha trovato sostanzialmente una conferma: ad affiancare il nuovo processore abbiamo anche due tagli di memoria diversi, da 8 e 12GB di memoria RAM di tipo LPDDR5 ad alta velocità. La memoria interna invece è da 128 o 256GB di tipo UFS 3.1.

Il display invece è uno schermo AMOLED da 6,81” denominato Quad Curve per via della quadrupla curvatura che ne definisce i lineamenti. La risoluzione invece è una QHD+ applicata ad un formato 20:9 e tra le sue caratteristiche troviamo il supporto al refresh rate a 120Hz.

Il comparto fotografico invece si delinea per la presenza di tre sensori posteriori:

  • 108 MegaPixel da 1/1,33”, f/1,85, lenti 7P, OIS, AF, pixel da 0,8 micron,
  • 13 MegaPixel ultrawide da 122°, f/2,4,
  • 5 MegaPixel telemacro, AF, f/2,4 (messa a fuoco tra 3 e 10cm)

Sulla parte posteriore invece abbiamo un sensore da 20 MegaPixel, f/2,4, pixel da 0,8 micron. La batteria invece è da 4.600 mAh con supporto alla ricarica rapida a 55W via cavo, wireless a 50W e ricarica inversa a 10W.

Dopo Apple, anche Xiaomi ha deciso di non inserire il caricabatterie all’interno del suo prossimo Mi 11.

Jun, il CEO dell’azienda cinese, ha dichiarato che la nuova serie di device non includerà nella confezione un dispositivo per la ricarica del device. Si tratta di una pratica che ha fatto piuttosto discutere nei mesi scorsi, quando Apple decise di rimuovere dalla scatola dei nuovi iPhone 12 il caricabatterie.

Dopo Xiaomi e Apple, è quindi probabile che questo standard venga proseguito anche da altri esponenti del settore. Come con Apple, anche Xiaomi inoltre giustifica questa decisione come un modo per tutelare l’ambiente mediante la riduzione del numero di accessori che rischiano di rimanere inutilizzati.

Xiaomi Mi 11 sarà disponibile al momento sul mercato cinese al prezzo di 3999 Yuan per la variante base 8/128GB, i quali corrispondono a circa 501 euro al cambio attuale. La variante da 8/256GB costerà invece 4299 Yuan, mentre sarà proposto a 4699 Yuan per il modello da 12/256GB.

Il nuovo processore Snapdragon 888

Il nuovo SoC si colloca direttamente nella fascia top di gamma, con completo supporto alla rete 5G.

Dal punto di vista prestazionale abbiamo un grande incremento nelle performance pari al 25% per i core Kryo 680 e frequenze massime fino a 2.84GHz. Parliamo del processore più potente di sempre sul mercato, che getta le basi per la nuova generazione di device, con un Arm Cortex-X1 affiancato da tre Cortex-A78 con clock a 2,4Ghz e quattro Cortex-A55.

L’assetto messo in piedi dal produttore permette di risparmiare il 25% energetico complessivo e supporta anche il nuovo standard Quick Charge 5.0.

Fonte

One thought on “Xiaomi Mi 11 è ufficiale: a bordo il nuovo Snapdragon 888

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.