Windows 10: nuovi problemi con il May 2020 Update

Windows 10: nuovi problemi con il May 2020 Update

Nuovi problemi con il May 2020 Update di Windows 10, ovvero l’aggiornamento primaverile che accompagnerà gli utenti durante questa prima metà dell’anno.

La build 2004, nome in codice 20H1, sembra che stia avendo dei problemi con tutte quelle configurazioni che utilizzano il servizio Parity Storage Space, solitamente impiegato per creare tre o più unità disco in modalità RAID 5.

Microsoft ha già comunicato di essere alla ricerca di una soluzione al problema, ma nel frattempo ha confermato che le versioni colpite da questo bug sono sia Windows 10 2004 che Windows Server 2004, mentre i servizi Simple Storage Space e Mirror Storage Space non sono coinvolti, per fortuna.

Per chi non la conoscesse, la modalità RAID (Redundant Array of Independent Disks) è una tecnologia che permette a più dischi di lavorare come se fossero un singolo. Ne esistono quattro tipologie diverse: RAID-0, RAID-1, RAID-5 e RAID-10.

I problemi che può causare Parity Storage Space con l’update di Windows 10 possono causare l’apparente cancellazione delle partizioni, visualizzate come RAW nel Disk Manager, oppure corrompere addirittura determinati file.

Mancando una soluzione adeguata al momento, Microsoft ha rilasciato una guida per procedere manualmente alla disabilitazione della scrittura sulle partizioni e recuperare gli eventuali file corrotti dal bug.

L’azienda intanto continuerà ad investigare sui problemi per cercare una soluzione.

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.