Telegram sfida Clubhouse con una nuova funzionalità

Telegram sfida Clubhouse con una nuova funzionalità

Clubhouse è senza dubbio diventato un social network molto popolare in queste settimane, la cui peculiarità principale è rappresentata dalle stanze audio nelle quali più utenti si riuniscono per avviare delle conversazioni. E proprio questo tratto distintivo del social potrebbe presto diventare una funzione di riflesso proposta dai concorrenti, o almeno così afferma MSPowerUser.

Nello specifico Telegram sarebbe intenzionata a riprendere la funzionalità delle stanze audio, già in una fase di testing  interna come suggeriscono alcuni screen emersi in rete. Basandosi sulle informazioni emerse dalle foto, gli utenti dovrebbero avere presto la possibilità di avviare delle chat vocali nei loro canali Telegram, andando dunque a riprendere da vicino proprio la peculiarità di Clubhouse.

Non c’è nulla di ufficiale ancora, ma nel frattempo anche Twitter ha deciso di riprendere il tratto caratteristico di Clubhouse con Spaces, una funzione attualmente in fase di distribuzione su Android e IOS, anche se con qualche differenza importante. Sul sistema operativo del robottino verde gli utenti potranno partecipare alle stanze audio, ma non potranno hostare, a differenza degli utenti IOS che invece avranno questo privilegio in anticipo, almeno per adesso.

In ogni caso parliamo di una funzione solo in fase di testing, ma comunque ghiotta se si considera che Clubhouse al momento non è disponibile su Android.

Le ultime novità di Telegram

Ricordiamo che verso la fine di febbraio è stati rilasciato un massiccio aggiornamento per iOS e Android di Telegram che ha introdotto una serie di novità importanti che coinvolgono i widget per la home e tante altre caratteristiche che trovate a seguire e nel nostro articolo dedicato.

Widget delle chat: mostra un’anteprima dei messaggi recenti

Widget delle scorciatoie: mostra solo i nomi e le immagini del profilo

Su Android le chat e i messaggi nel widget saranno sempre aggiornati, ed è possibile espandere ulteriormente il widget per occupare più spazio sullo schermo. Su iOS il loro funzionamento invece sarà più controllato: la frequenza degli aggiornamenti alle notifiche sarà solo occasionale e non sarà possibile modificare le dimensioni dei widget.

Per i gruppi che invece raggiungono i 200.000 membri, è possibile convertirli in Gruppi Broadcast, così facendo il numero massimo diventerà illimitato.

E sempre  parlando di gruppi, adesso i proprietari e gli amministratori di gruppi e potranno generare dei link aggiuntivi con una durata o un numero di usi limitato, o entrambi.

Ogni link d’invito può essere convertito in un codice QR scansionabile.

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.