Svelato ufficialmente The Dark Pictures Anthology: The Devil in Me

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

BANDAI NAMCO Europe e Supermassive Games hanno presentato ufficialmente il quarto e ultimo episodio dell’antologia horror The Dark Pictures Anthology, che in questo caso avrà il titolo di “The Devil in Me” e debutterà nel corso del 2022 come capitolo conclusivo di questa prima stagione. Tra i nuovi protagonisti di questo capitolo ci sarà anche l’attrice irlandese Jessie Buckley nel cast.

In questa nuova storia un gruppo di documentaristi ha ricevuto un misterioso invito per visitare la replica del “Castello degli orrori” di H.H. Holmes, il primo serial killer americano. Ma scopriranno presto di essere costantemente osservati e che in palio c’è molto più degli indici d’ascolto.

“Immergiti nella storia dell’antologia più spaventosa di sempre, dove ogni scelta determinerà ancora una volta chi vive e chi muore. Guarda con orrore mentre i membri della tua sfortunata troupe cadono vittime di un perverso padrone di casa, che osserva ogni loro mossa.

Ci auguriamo che il soggiorno sia di tuo gradimento…”

Un teaser di questa nuova avventura era stato già inserito come tradizionale scena post-credit di House of Ashes, il terzo capitolo della serie uscito proprio in queste settimane e che inizialmente si pensava fosse l’ultimo di questa trilogia.

House of Ashen inoltre ha portato delle interessanti novità all’interno della struttura di gioco e che probabilmente verranno abbracciate ed espanse da “The Devil in me”.

Come i suoi due predecessori, House of Ashes è infatti una storia horror in terza persona in cui il giocatore (o i giocatori) prende il controllo di cinque diversi personaggi. Il gioco mantiene le varie meccaniche del predecessore, ma aggiunge nuove dinamiche: la telecamera cessa di essere fissa e diventa controllabile a 360°. Ogni personaggio possiede anche un’arma da fuoco con una torcia tattica usabile per illuminare zone oscurate. Inoltre, è anche possibile impostare la difficoltà dei quick time event.

 

Ultimi pubblicati

Articoli Correlati

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.
h1, h2, h3, h4, h5, h6 { font-family: 'Roboto', sans-serif; color: #81D743; font-weight: 400; margin: 6px 0; }