Surface Andromeda, nuovi dettagli sulle modalità di uso del dispositivo

Surface Andromeda, nuovi dettagli sulle modalità di uso del dispositivo

Qualche giorno fa sono emerse in rete interessanti informazioni sull’implementazione di un terzo display nella progettazione di Surface Andromeda, il presunto dispositivo smartphone-pc che dovrebbe segnare il ritorno di Microsoft nel mercato dei device mobile.

Dopo averne dato notizia in questo articolo ecco che sono emersi ulteriori dettagli su un nuovo brevetto incentrato sul sistema di rilevamento della modalità di utilizzo di Andromeda.

Il documento specifica come il device attiverebbe il display corretto quando è in modalità chiusa disattivando in questo caso il secondo display non utilizzato.

Per attuare il rilevamento corretto della posizione e della modalità di utilizzo del device da parte dell’utente Microsoft avrebbe utilizzato più di una strategia basata su differenti componenti implementati all’interno di Andromeda.

Si va dalla presenza di uno o più accelerometri in grado di rilevare la posizione attuale del dispositivo in modo da permettere l’attivazione dello schermo corretto ai sensori di rilevazione dell’illuminazione ambientale posizionati su ogni lato del device capaci di attivare o disattivare i display a secondo del livello di luminosità analizzato.

Il comparto fotocamera vanterà inoltre dei sensori dedicati al rilevamento del volto dell’utente mentre sarà presente anche un sistema in grado di comprendere l’orientamento del dispositivo attraverso il touch screen che potrà comprendere la modalità di impugnatura di Andromeda da parte dell’utente analizzando le impronte delle dita rilasciate sullo schermo.

Surface Andromeda dovrebbe debuttare il prossimo Autunno anche se allo stato attuale nulla trapela da parte di Microsoft.

FONTE: MsPowerUser