Sospeso il rilascio di Windows 10 October 2018 update, ecco le cause

Sospeso il rilascio di Windows 10 October 2018 update, ecco le cause

Sono passati appena due giorni da quando avevamo posto all’attenzione il problema della perdita di dati dopo l’aggiornamento a Windows 10 October 2018 Update.
Ci aspettavamo una soluzione tempestiva da parte di Microsoft è invece è arrivata un’azione drastica. Microsoft comunica di aver temporaneamente sospeso la distribuzione dell’ultimo aggiornamento di Windows 10 in modo di permettere ai propri tecnici di capire le cause del problema (non troppo isolato dunque, nonostante le dichiarazioni di facciata)  che si è verificato ad alcuni utenti dopo l’aggiornamento.

Abbiamo deciso di mettere in pausa il rollout dell’update di Ottobre 2018 per Windows 10 (versione 1809) dopo aver riscontrato alcuni e isolati casi di files eliminati in seguito all’aggiornamento

In sintesi, sono arrivate diverse segnalazioni,sia su Reddit sia su Twitter, che sostengono di aver aver trovato le cartelle del proprio profilo completamente vuote, dopo il riavvio del PC necessario al completamento dell’installazione. Un problema abbastanza serio del quale ancora sembra che anche Microsoft stessa non ne conosca le cause e che i dati persi sarebbero irrecuperabili anche tornando alla precedente installazione.

Sebbene la soluzione temporanea di Microsoft possa sembrare drastica, è comunque un’attenzione agli utenti per tutelarli riducendo al minimo i problemi ed evitando che altri incappino nella perdita dei dati.

Al momento è dunque impossibile installare Windows 10 October 2018 Update sia tramite  Windows Update sia avvalendosi del tool di supporto Upgrade Assistant, che permettere la creazione di un file ISO da lanciare, e da sistema, e in modalità Boot.

Per tutti coloro che sono ansiosi di scoprire le funzioni introdotte con la 1809, vi invitiamo a continuare ad avere pazienza e a riprovare a vedere in Windows Update se ricompare l’aggiornamento, o di continuare a seguirci per sapere quando riprenderanno regolarmente gli aggiornamenti.