Samsung Galaxy Note 9: la nuova ammiraglia arriva il 29 luglio

Samsung Galaxy Note 9: la nuova ammiraglia arriva il 29 luglio

Il Samsung Galaxy Note 9 dovrebbe essere presentato in anticipo rispetto al modello precedente. In questi ultimi giorni stanno emergendo davvero tantissimi rumor intorno al dispositivo, tuttavia c’è da dire anche un’altra cosa. Sono ormai anni che il web insiste su un punto, ovvero che Samsung di volta in volta dovrebbe andare ad anticipare l’uscita dei suoi nuovi top gamma.

In realtà la maggior parte delle volte si tratta di fake. Samsung Galaxy S9 rispetto S8 è stato presentato in anticipo, ma si è soltanto tornati a quelle che sono le tempistiche tradizionali. È stato infatti Galaxy S8 ad arrivare in ritardo per colpa dei problemi batteria di Note 7 che hanno messo Samsung spalle al muro. Per evitare problemi sono stati fatti maggiori controlli sul dispositivo e per questo motivo la sua uscita è stata posticipata.

Oggi rispetto gli anni passati i rumor sono però più insistenti. La data di presentazione ufficiale del nuovo Note 9 sarebbe già stata fissata e sembrerebbe essere più imminente che mai.

Samsung Galaxy Note 9: la presentazione

Samsung Galaxy Note 9

Del dispositivo si è parlato davvero tantissimo, un prodotto che esteticamente sarebbe fin troppo simile a Note 8. Cornici laterali più spesse per rendere l’impugnatura e l’uso della S-Pen migliore, cornici superiori ed inferiori invece più sottili. Comparto hardware simile a quello di S9+, ma più memoria RAM e ROM a disposizione.


Le ultime voci di corridoio indicano infatti che Samsung Galaxy Note 9 arriverà sul mercato anche in versione 8GB di RAM e 512GB di memoria ROM. La data di presentazione sembrerebbe poi essere fissata per il prossimo 29 luglio. Una volta presentato entro massimo un paio di settimane sarebbe già pronto per arrivare sul mercato.

Questo anticipo porterebbe poi anche Galaxy S10 ad arrivare prima. Le voci parlavano di una presentazione a gennaio per lasciare campo libero al Mobile World Congress 2019 a qualcosa di molto più grosso.

Via | AndroidHeadlines