Recensione Soundcore Spirit Pro, l’acqua non è più un problema

Recensione Soundcore Spirit Pro, l’acqua non è più un problema

Ci troviamo sicuramente nel periodo in cui gli accessori wireless esprimono il meglio di se, vista la maturità che gli scorsi anni hanno portato. Una delle aziende di cui abbiamo parlato sul nostro sito e che ha abbracciato sin da subito questa tecnologia è Anker, che con il suo catalogo Soundcore prova a guadagnarsi il “rispetto” degli amanti della musica. Nelle recensioni che potrete trovare tra le pagine precedenti del blog spiccano: lo speaker Flare e le Space NC, cuffie dotate di cancellazione attiva del rumore. Oggi andiamo invece ad analizzare un paio di auricolari bluetooth, che si trovano sicuramente in un’altra fascia di prezzo, rispetto ai prodotti citati in precedenza, ma che potrebbero rivelarsi davvero un’ottimo acquisto per la stagione estiva e non solo. Stiamo parlando delle Soundcore Spirit Pro, cuffie wireless dotate di ottima qualità audio e anche di una resistenza all’acqua avanzata. Tale prodotto arriva in una confezione classica bianca e azzurra e al suo interno nasconde: tanti gommini diversi per adattare gli auricolari al proprio orecchio, un cavo micro USB adibito alla ricarica e un sacchetto molto utile per trasportare le Spirit Pro in tutta comodità e sicurezza.

Design, materiali e costruzione

Il primo approccio con queste Soundcore Spirit Pro è sicuramente quello visivo e di conseguenza riteniamo naturale partire dall’aspetto estetico e dal design generale. Ci troviamo difronte ad un paio di auricolari wireless abbastanza classici, visto che sono collegati tra di loro da un cavo piatto in gomma che evita “aggrovigliamenti” anche all’interno della custodia in confezione. Tale cavo è interrotto centralmente da un piccolo cerchietto nero che consente di stringere o allargare la sua lunghezza, in base ovviamente alle preferenze dell’utente. Sulla destra invece, pochi millimetri più in basso dell’auricolare, troviamo una piccola placca in plastica, in cui ovviamente non possono mancare: il bilanciere del volume (che consente anche di passare alla traccia precedente o successiva), il tasto play/pausa/accensione/spegnimento e l’entrata micro USB. Presente anche un leggero LED che si illumina di blu o rosso durante la ricarica.

Arriviamo ora agli auricolari. Il design delle Spirit Pro non va a rivoluzionare il concetto di cuffie wireless, anzi non si discosta molto da molti altri accessori del genere. Il lavoro di Anker per quanto riguarda l’assemblaggio però non è affatto male. La tecnologia utilizzata è quella “in-ear”, il che si traduce in una lieve soppressione passiva dei rumori esterni. Generalmente non ritengo questa scelta molto comoda alle mie orecchie, ma già come era accaduto con le Tronsmart Spunky Buds, l’archetto in gomma mi permette di agganciarle alla perfezione. In definitiva, credo che la comodità sia a livelli molto alti e questo non è da sottovalutare, visto che tale prodotto è sopratutto adatto a chi desidera ascoltare musica durante l’attività sportiva. Nel corpo in colorazione grigia è presente un magnete, in modo da unire i due auricolari nel momento in cui non si utilizzano. 

Qualità audio, batteria e tecnologia

Già dal nome possiamo capire che il suddetto prodotto è una sorta di versione evolute delle Spirit classiche. L’appellativo “Pro” dona però quel qualcosa in più, non solo per quanto riguarda la qualità audio, ma anche per batteria e resistenza all’acqua. Le Soundcore Spirit Pro infatti possono vantare un audio più corposo, ricco di bassi, ma non così accentuati da coprire il resto. La parola più adatta è sicuramente: bilanciato, grazie anche alle funzioni: doppio EQ, che consente di regolare l’intensità a proprio piacimento e alla aptX, che si occupa invece di migliorare la fedeltà del suono. Il tutto sorprende ancora di più se si pensa che la durata raggiunge persino le 10 ore di riproduzione “no stop”. 

Prima abbiamo accennato ad una differenza per quanto riguarda la resistenza all’acqua, rispetto alla Spirit classiche. Queste ultime infatti dispongono di una certificazione IPX7, il che non è affatto male, tuttavia non può essere considerata all’altezza della SweatGuard, tecnologia che invece ritroviamo nelle Spirit Pro. SweatGuard si traduce sostanzialmente in una resistenza pressoché totale per quanto riguarda il sudore e non solo. Grazie al nanorivestimento idrorepellente potrete portarle anche in acqua marina, poiché resistenti fino a 100 volte in più rispetto alla semplice certificazione IP. Nessun problema per la connessione bluetooth con qualsiasi tipo di prodotto, che sia mobile o desktop.

Le Soundcore Spirit Pro di Anker sono disponibili su Amazon al prezzo di 39,99€.