OnePlus 6T è stato annunciato. Bello e potente come ce lo aspettavamo

L’OnePlus 6T è stato finalmente presentato ufficialmente e le aspettative sono state tutte confermate: lo smartphone è davvero bello e potente come ce lo aspettavamo. Migliora il display, la fotocamera anteriore e posteriore, arriva con una batteria più grande e un design più raffinato, il tutto a un prezzo accettabile, leggermente superiore all’attuale OnePlus 6. La vera novità, anche se non interessa l’Italia e l’Europa direttamente, è che OnePlus 6T è il primo telefono dell’azienda a lanciarsi attraverso un vettore americano, ovvero T-Mobile.

Display più grande, tacca più piccola

Come previsto, OnePlus 6T è dotato di un display con un notch waterdrop, una delle più piccole del settore e che ospita solo la fotocamera frontale;  l’auricolare del ricevitore si trova sopra di essa. Display AMOLED da 6.41 con una risoluzione di 2340 x 1080 pixel (402ppi) che offre un’ottima e mantiene comunque i 1080p anziché saltare ai 1440p, per avere migliori prestazioni e minori consumi.

Scanner di impronte digitali in-display

oneplus-6t-fingerprint

Come preannunciato, arriva l’attesissimo sblocco tramite lettore di impronte perfettamente nel display e sblocca il telefono in meno di un terzo di secondo (0,31 secondi per la precisione, secondo affermazioni OnePlus). Il sensore dovrebbe essere di tipo ottico e non a ultrasuoni e quindi dovrebbe illuminare la zona mentre viene letto il dito utilizzato. Questa è la stessa tecnologia utilizzata in Huawei Mate 20 Pro. Questa tipologia di sblocco abiliterà anche le funzionalità di pagamenti Google Pay.

Fotocamera

oneplus-6t-black
oneplus-6t-black

Arriva la tanto chiacchierata modalità notturna che viene chiamata Nightscape che implementa un sistema HDR avanzato che utilizza le informazioni visive di diversi fotogrammi per migliorare i dettagli, riducendo al contempo il rumore e il motion blur. Le foto scattate in questa modalità vengono scattate in 2 secondi, non un tempo record ma con risultati a cui vale dare tempo per agire. La modalità Nightscape, essendo una funzionalità interna alla UI OxygenOS, arriverà anche su OnePlus 6 tra una settimana.

La fotocamera frontale offre dei meravigliosi scatti grazie alla nuova funzione di illuminazione da studio. Un qualcosa di simile a quanto visto su iPhone: quando viene rilevato un volto nell’inquadratura, civiene data la libertà di accentuare determinate funzioni controllando la luminosità di quell’area.

Per quanto riguarda le specifiche, OnePlus 6T ha una fotocamera simile a quella di OnePlus 6, che combina una fotocamera principale da 16 megapixel f/1.7 con una secondaria da 20 megapixel. Presente sia OIS che EIS per stabilizzare gli scatti ed effettua video in slow motion a 480fps.

Hardware

Come ampiamente preannunciato, OnePlus 6T è dotato del miglior processore Qualcomm disponibile al momento: lo Snapdragon 845. Ampiamente utilizzato in tutti gli ultimi top di gamma come Galaxy S9 , LG G7, Sony Xperia XZ3 e molti altri. Lato memoria, sarà disponibile in tre configurazioni come visto sul fratello minore:
  • 6 GB di RAM + 128 GB di memoria di massa
  • 8 GB di RAM + 128 GB di memoria di massa
  • 8 GB di RAM + 256 GB di memoria di massa

[k4w-single-device id=”249349″]

Batteria e ricarica

I telefoni OnePlus sono noti per le loro capacità di ricarica rapida e OnePlus 6T non fa eccezione. È dotato di una batteria da 3700 mAh, la più grande mai montata da un telefono OnePlus che porta ad un aumento del 23% della durata della batteria (sempre secondo dati OnePlus).

Prezzo OnePlus 6T e data di rilascio

Al momento i prezzi rilasciati dall’azienda sono espressi in dollari americani, ma non dovrebbero essere tanto distanti quando avremo la conversione in Euro, e sopratutto quando arriverà anche sui nostri scaffali. Vi ricordiamo che per la prima volta in Italia verrà venduto dalla catena Mediaworld. Ad ogni modo ecco i prezzi annunciati oggi:

  • $ 549 per il modello da 6 GB + 128 GB
  • $ 579 per il modello da 8 GB + 128 GB
  • $ 629 per il modello da 8 GB + 256 GB.

Le vendite, almeno in America e tramite T-Mobile inizieranno il 1° novembre.

Fonte PhoneArena

Ultimi pubblicati

Articoli di Interessa

h1, h2, h3, h4, h5, h6 { font-family: 'Roboto', sans-serif; color: #81D743; font-weight: 400; margin: 6px 0; }