OnePlus 6, sempre più certa la colorazione Coral Blue

OnePlus 6, sempre più certa la colorazione Coral Blue

OnePlus 6 sarà immesso sul mercato in differenti versioni. Non parliamo soltanto dei tre distinti modelli che andranno a far da contraltare alla presentazione del primo smartphone Android top di gamma del 2018 del produttore cinese – e in particolare la mastodontica variante con a bordo addirittura 256 gigabyte di storage interni, affiancata alle più tradizionali 64GB e 128GB – ma anche e soprattutto alle tonalità di colore con le quali il prossimo dispositivo OnePlus sarà contrassegnato sul mercato.

Di concerto con l’ormai classica nera e la riproposizione – stavolta in pianta stabile e definitiva – di quella con il posteriore bianco, ci sarà infatti un terzo OnePlus 6 pronto a stuzzicare l’attenzione generale, dal momento che impreziosito dalla particolare (nonché inconsueta per il produttore cinese) colorazione “Coral Blue“. Ne avevamo già parlato in precedenza e la notizia torna oggi di forte attualità in ossequio alla presenza di un materiale pubblicitario – evidentemente utilizzata da OnePlus per aggiornare il suo sito ufficiale – trapelato proprio in data odierna.

L’immagine fa espresso riferimento sia alle versioni da 6 gigabyte di memoria RAM che a quelle da 8 gigabyte, con quest’ultima che sarà prerogativa esclusiva del modello più costoso (quello, per inciso, con all’interno 256 gigabyte di storage). La particolare colorazione “Coral Blue” dovrebbe a questo punto affiancarsi all’edizione limitata dedicata agli Avengers, proposta sin da subito da OnePlus (da valutare ad ogni modo se progettata espressamente per il mercato internazionale oppure, sulla falsariga della Star Wars Edition, commercializzata soltanto in Cina).

Nessuna menzione invece per le caratteristiche hardware di OnePlus 6, anche se l’immagine pubblicitaria conferma per l’ennesima volta la presenza del controverso notch sul frontale e un aspetto estetico tutto sommato afferente a quello delle cover di Olixar dei giorni scorsi. Non ci resta a questo punto che attendere la presentazione ufficiale del potente smartphone Android, in predicato di consumarsi nei primi scampoli del mese di maggio.

FONTE: Gizmochina