Nothing Phone (1): prezzo accessibile, ottimi compromessi e un design stiloso

Dopo settimane di teasing, Nothing ha finalmente svelato il suo primo smartphone, il Nothing Phone 1.

La grande novità è che il Nothing Phone 1 sarà venduto con un modesto prezzo di partenza:

  • 8GB/128GB, disponibile solo in nero a €499
  • 8GB/256GB disponibile in bianco e nero a €529
  • 12GB/256GB disponibile nei prossimi mesi in bianco e nero a €579

A differenza di un’azienda come Apple, che custodisce strettamente ogni dettaglio dei suoi prodotti fino al loro annuncio ufficiale, Nothing ha rivelato molte delle caratteristiche chiave del Phone 1 nelle settimane scorse. È una tattica che ha permesso al device di popolare le pagine del web con titoli molto altisonanti, complice un design altrettanto peculiare.

Ad esempio, una striscia luminosa sul retro accanto alla porta USB-C può indicare la carica della batteria durante la ricarica, mentre una luce centrale si illumina per mostrare quando il telefono è in carica (o sta caricando un altro dispositivo) in modalità wireless. Tutte le strisce possono lampeggiare per avviare l’utente della presenza di nuove notifiche o una chiamata in arrivo e possono sincronizzarsi con le suonerie del telefono. Le strisce possono anche fungere da luce di riempimento per le sue fotocamere, mentre un LED rosso aggiuntivo sul retro lampeggia quando il telefono sta registrando video.

Sul retro del telefono sono presenti due sensori da 50 megapixel: uno principale e uno ultrawide. La fotocamera principale supporta la stabilizzazione dell’immagine sia ottica che elettronica (OIS ed EIS), nonché una gamma di funzionalità software tra cui le modalità di scansione notturna, ritratto e documento. Nel frattempo, la fotocamera ultrawide ha un campo visivo di 114 gradi e può scattare foto macro fino a distanze di 4 cm. Il telefono 1 è disponibile in bianco o nero.

Phone 1 ha un display OLED da 6,55 pollici 1080p con una luminosità massima di 1.200 nit. La sua frequenza di aggiornamento massima è di 120 Hz, ma può ridursi alla metà a seconda di ciò che viene visualizzato sullo schermo. C’è un piccolo foro in alto a sinistra per una fotocamera selfie da 16 megapixel e un sensore di impronte digitali in-display per la sicurezza biometrica.

Lato hardware, come vi avevamo già riportato, il Nothing Phone 1 è alimentato da un processore Qualcomm Snapdragon 778G Plus, decisamente non l’ultima proposta tra i SoC del produttore, ma la società ha affermato che questo chip meno potente offre un migliore equilibrio tra prestazioni, consumo energetico, potenza termica e prezzo. È abbinato a 8 o 12 GB di RAM e 128 o 256 GB di spazio di archiviazione. Per il software, il telefono esegue Nothing OS, basato su Android.

Il nuovo Nothing OS

Nothing OS si basa su Android ed è progettato per integrarsi meglio con prodotti di terze parti. C’è la possibilità di controllare altri dispositivi come un’auto Tesla dal menu delle impostazioni rapide, incluso lo sblocco delle porte e l’accensione dell’AC del veicolo. Il software e si può anche interfacciare con gli NFT dato che vanta tra le sue integrazioni la possibilità di mostrari come immagini sulla schermata iniziale del telefono o di monitorare i loro prezzi. Sul fronte del supporto la società promette tre anni di aggiornamenti Android e quattro anni di aggiornamenti di sicurezza (rilasciati una volta ogni due mesi).

Ultimi pubblicati

Articoli di Interessa