Nokia potrebbe adottare HarmonyOS per il suo prossimo top di gamma

Nokia potrebbe adottare HarmonyOS per il suo prossimo top di gamma

Negli ultimi anni Nokia ci ha abituati a degli smartphone poco sorprendenti, spesso ancorati in una fascia medio/bassa. Secondo le ultime indiscrezioni però, questo trend a cui siamo stati abituati potrebbe subire una brusca virata con l’arrivo di un nuovo top di gamma all’interno della serie Nokia X60.

A destare però particolare interesse è il sistema operativo a bordo di questo presunto smartphone di fascia alta, non il classico Android stock a cui Nokia ci ha abituati, ma il nuovo HarmonyOS sviluppato da Huawei. Sono stati anche svelati i primi sorprendenti dettagli tecnici, che parlano di un sensore fotocamera primario da 200MP, la presenza di un display curvo e una batteria da ben 6000 mAh.

La scelta di adottare HarmonyOS potrebbe significare che Nokia intende lanciare lo smartphone anche sul mercato cinese, dove il nuovo sistema operativo di Huawei sta letteralmente facendo faville prosperando su tanti e diversi tipi di device.

HarmonyOS, il sistema operativo di Huawei, si sta largamente diffondendo sul mercato cinese. Nei primi giorni di distribuzione l’OS ha raggiunto più di 10 milioni di dispositivi sul mercato cinese e sembra che adesso stia iniziando ad attirare anche l’attenzione di altri marchi.

Tra questi troviamo anche Meizu, che ha deciso di utilizzare HarmonyOS nelle sue luci smart e lo stesso può dirsi anche per Coolpad, produttore attivo solo sul mercato cinese che invece sembra pronto ad adottare il sistema operativo per i suoi smarthone in Cina.

Il punto di forza del nuovo HarmonyOS è rappresentato dal completo supporto alle applicazioni native per Android, oltre a quelle proprietarie sviluppate per il nuovo OS da Huawei. L’obiettivo è quindi quello di offrire una compatibilità totale per garantire un passaggio morbido tra i due sistemi operativi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.