MediaTek: in arrivo l’equivalente di Exynos 1080?

MediaTek: in arrivo l’equivalente di Exynos 1080?

MediaTek potrebbe presto annunciare un nuovo SoC che andrà a rivaleggiare con il processore Exynos 1080 di Samsung.

Digital Chat Station, che in questo periodo sembra un fiume in piena di rumor, ha svelato che il nuovo processore sarà  realizzato con un processo produttivo a 6 nm. Il nome in codice del SoC è MT689x, e come si può notare, manca all’appello l’ultima cifra per avere una sigla completa del processore di MediaTek.

A livello prestazionale si parla di un processore di fascia alta che dovrebbe rivaleggiare senza troppi problemi con lo Snapdragon 865 e la variante 865 Plus, con un punteggio nei benchmark che potrebbe aggirarsi sui 600 mila punti.

Il processore sarà composto da una GPU Arm Mali-G77.

Exynos 1080

Questo nuovo SoC andrà a collocarsi nella fascia media e stando alle prime informazioni ottenute da Android Authority, a bordo sarà quipaggiato con i più recenti CPU core Cortex-A78 e la GPU Mali-G78.

L’obiettivo dell’azienda è quello dicreare un processore per la fascia media capace di garantire una certa efficienza, con prestazioni superiori in vista degli smartphone previsti per il prossimo anno.

Secondo le indiscrezioni, il SoC è stato realizzato con un processo produttivo a a 5nm, costituito da sei CPU Cortex-A78 e quattro Cortex-A55, mentre la GPU sarà la Mali-G78.

Si tratta di uno standard molto simile a quello adottato da Apple con i suoi nuovi processori A14 che animano la sua nuova gamma di iPhone 12.

Nell’ottica prestazionale possiamo aspettarci un processore dalle prestazioni vagamente simili, o leggermente sotto a quelle del futuro Snapdragon 875, il prossimo SoC di casa Qualcomm che verrà presentato entro la fine dell’anno.

Nella fascia attuale dei chip Exynos abbiamo il 980, che attualmente rappresenta l’equivalente dello Snapdragon 765G. Exynos 980 garantisce il supporto alla rete 5G ed è stato adottato da Samsung per il Galaxy A71 5G, Galaxy A51 5G e gli smartphone Vivo S6 5G, X30 e X30 Pro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.