MacOS Server: addio al servizio, Apple stacca la spina dopo 23 anni

Apple ha ufficialmente interrotto il supporto alla sua app macOS Server, dopo 23 anni di onorato servizio. Un processo che in realtà la società aveva già messo in moto da qualche anno, con una graduale chiusura del servizio.

La società ha aggiunto che i clienti esistenti possono continuare a scaricare e utilizzare l’app su macOS Monterey. Tuttavia, la società fa notare che molte delle funzionalità principali della piattaforma macOS Server sono già incluse nelle versioni più recenti del sistema operativo Mac.

“Le funzionalità server più popolari: Caching Server, File Sharing Server e Time Machine Server sono incluse in ogni installazione di macOS High Sierra e versioni successive, in modo che un numero ancora maggiore di clienti abbia accesso a questi servizi essenziali senza costi aggiuntivi”, afferma Apple.

La casa di Cupertino ha anche fornito risorse aggiuntive e documenti di supporto per gli utenti che desiderano migrare da Profile Manager ad altre soluzioni di gestione dei dispositivi mobili (MDM).

L’app macOS Server ha debuttato per la prima volta nel 1999 e ha fornito una varietà di strumenti e funzionalità di amministrazione di server e sistema agli utenti di macOS. Apple ha gradualmente eliminato molti aspetti del servizio nel corso degli anni, incorandone diverse funzionalità all’interno dei suoi sistema operativi e applicazioni dedicate.

Fonte

Ultimi pubblicati

Articoli di Interessa