MacBook Retina 2018: Apple arresta la produzione e posticipa la presentazione

MacBook Retina 2018: Apple arresta la produzione e posticipa la presentazione

Si è più volte parlato della possibilità che Apple stesse lavorando allo sviluppo di un nuovo MacBook Retina con display da 13 pollici e prezzi da entry level, da introdurre sul mercato laptop per sostituire il MacBook e il MacBook Air. In un nuovo rapporto della giornata di oggi, Digitimes suggerisce che la produzione del nuovo laptop sarebbe stata arrestata nel terzo trimestre, spegnendo le speranze di poter assistere al lancio del computer durante la WWDC di giugno.

Digitimes descrive il dispositivo della compagnia di Cupertino come una nuova generazione di MacBook Air, caratterizzato da un design ultrasottile, un display Retina e processore Intel di ultima generazione. Non si hanno molti dettegli sul device in questione, come non si conoscono il numero di porte o la tipologia, ma si sa il prezzo che dovrebbe aggirarsi sugli 899 dollari. Inoltre, Apple potrebbe anche conservare il marchio Air.

MacBook Retina: nessuna presentazione all WWDC 2018

Il nuovo MacBook Retina low cost sarebbe dovuto essere introdotto in occasione della WWDC, previsto per il mese di giungo, tuttavia, l’azienda californiana avrebbe posticipato la produzione alla seconda metà del 2018, come riportano alcune fonti interne alle supply chain della società, senza spiegare il motivo di questo rinvio della fornitura. Alcuni partner hanno ipotizzato che il ritardo potrebbe essere stato causato da alcuni problemi con componenti chiave, come i nuovi chip Intel.

Ricordiamo che lo scorso anno, Apple ha aggiornato l’intera gamma di laptop durante il WWDC migliorando le specifiche interne. È anche possibile che l’azienda fornisca una piccola anticipazione del nuovo dispositivo durante l’evento, senza soffermarsi molto sui dettagli.

Come ogni anno, il WWDC si concentrata sulle ultime novità software, e per certo assisteremo alla presentazione dei principali sistemi operativi dell’azienda: iOS 12, macOS 10.14, watchOS 5 e tvOS 12. In un incontro presieduto da Craig Federighi a gennaio è stato suggerito che iOS e macOS si concentreranno in modo significativo sulle prestazioni e la stabilità, limitando la possibilità agli sviluppatori di spingere su nuove funzionalità. Il prossimo WWDC avrà inizio il 4 giugno 2018.

Fonte: 9to5mac