LG potrebbe aggiornare i suoi smartphone ad Android 12

LG potrebbe aggiornare i suoi smartphone ad Android 12

E’ di ieri l’annuncio che LG chiuderà la sua divisione smartphone entro la fine di luglio, ma intanti adesso si domandano, come saranno gestiti i prossimi aggiornamenti degli smartphone più recenti sul mercato?

Sappiamo già che l’azienda cercherà di supportare i suoi device, e adesso dalla pagina sudcoreana di LG arriva una parziale conferma che diversi smartphone potrebbero ricevere Android 12. Per quanto riguarda Android 11, la tabella di marcia non subirà alcuna modifica, come testimonia lo smartphone Velvet, che ha ricevuto il sistema operativo di Google proprio nelle scorse settimane.

Nella pagina coreana si specifica che il rilascio dell’aggiornamento dipende dal piano di distribuzione di Android 12 deciso da Google; la distribuzione dipenderà dai modelli e dalle prestazioni riscontrate in fase di sviluppo dell’aggiornamento, di conseguenza gli update potrebbero comunque non arrivare su certi modelli.

L’ultima e non meno importante precisazione di LG Corea riguarda i piani di rilascio, che come da tradizione, potrebbero subire delle variazioni in base ai singoli mercati.

LG al momento non si sbilancia sui modelli che riceveranno l’aggiornamento, quindi permane l’incognita sulle vere intenzioni del produttore. La versione stabile di Android 12 dovrebbe debuttare in autunno, con una prima beta in partenza ad agosto, mentre l’azienda coreana chiuderà la sua divisione smartphone il 31 luglio. Ciò lascia spazio alle speculazioni: LG continuerà ad investire piccole risorse per adattare l’OS di Google ai suoi smartphone più recenti, anche mesi dopo la chiusura di una divisione di cui vuole liberarsi al più presto?

Nella sua comunicazione ufficiale l’azienda ha dichiarato che alcuni dei modelli recentemente immessi sul mercato potrebbero continuare ad essere reperibili oltre quella data. LG in ogni caso tenterà di vendere alcune delle sue proprietà ad acquirenti potenzialmente interessati.

L’assistenza alle riparazioni continuerà ad essere attiva. Gli smartphone disponibili all’acquisto continueranno ad esserlo fino ad esaurimento mentre gli aggiornamenti software e di sicurezza vengono garantiti ancora per un certo periodo di tempo.

Nella sua comunicazione, LG definisce questo addio al mercato mobile come una decisione strategica mirata a spostare le risorse altrove, ma sappiamo bene che i fatti raccontano una storia ben diversa, quella di una crisi dalla quale l’azienda coreana non è mai riuscita a riprendersi seriamente.

La decisione strategica di LG di uscire dal settore della telefonia permetterà all’azienda di focalizzare maggiori risorse in altre aree di crescita come i componenti dei veicoli elettrici, i dispositivi connessi, la smart home, la robotica, l’intelligenza artificiale e le soluzioni B2B insieme a piattaforme e servizi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.