Oculus Rift S verso il congedo, non ci saranno rifornimenti alle scorte

Oculus Rift S verso il congedo, non ci saranno rifornimenti alle scorte

Oculus Quest 2 è stato un grande successo per l’azienda ed è chiaro che l’intento del produttore adesso sia quello di focalizzarsi solo su di esso, mandando in pensione i precedenti modelli.

Come riportato dai colleghi di UploadVR, l’azienda non produrrà più altre scorte per il suo Oculus Rift S, versione light del visore per PC, dato che il suo ruolo ormai è stato soppiantato dall’eccellente Oculus Quest 2, utilizzabile sia da PC che in maniera autonoma grazie alla funzione nativa della tecnologia Oculus Link che permette di collegarlo via USB 3.0. Attraverso questa modalità gli utenti avranno accesso sia al parco titoli per il Quest, che a quelli specificamente studiati per Rift.

Rift S potrà dunque essere ancora acquistato fino ad esaurimento scorte presso i canali ufficiali di distribuzione, dopodiché le vendite si fermeranno definitivamente per dare la possibilità al produttore di massimizzare le vendite del Quest 2.

Altro motivo legato alla decisione di sospendere la produzione del visore potrebbe essere dovuto allo scarso successo del visore sul mercato. Oculus Rift S infatti non ha mai fatto breccia nel cuore degli utenti a causa delle limitazioni rispetto al fratello maggiore, complice anche un design non proprio brillantissimo.

Ha quindi perfettamente senso la decisione di Facebook e Oculus di focalizzarsi a tutto tondo sul Quest 2.

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.