iPhone 5S con Android L grazie al cloud computing

iPhone 5S con Android L grazie al cloud computing

Alcune ore fa, un video rilasciato su Facebook e successivamente su YouTube ha sconvolto il mondo mobile, mostrando un iPhone 5S con Android L a bordo, fusione del mondo Apple a quello Google, che alcuni sognavano, altri temevano e che oggi sembra essere diventata realtà….forse!

Il video realizzato da Mike Huang, sviluppatore già noto da tempo per aver realizzato SetCPU, conosciuta da tutti gli smanettoni Android, mostra un iPhone 5S con a bordo la versione developer preview di Android L, che seppur in modo estremamente lento, gira senza problemi sullo smartphone Apple. Inizialmente, sono stati espressi molti dubbi sulla veridicità del video, visto che non esistono sorgenti completi di Android L ne tanto meno esistono driver e riferimenti rilasciati da Apple per poter supportare un porting del genere, ma dopo qualche ora di confusione totale, attraverso questa pagina, lo stesso Huang ha spiegato il trucco: Android L non gira fisicamente su iPhone 5S, ma riceve in streaming il tutto attraverso un server remoto, esattamente lo stesso sistema utilizzato per il cloud gaming, trucco geniale e quanto mai di sicuro effetto.

Chiaramente l’idea di Huang va vista esclusivamente come un esercizio di stile, visto che il sistema gira in modo troppo lento per poter essere utilizzato da un utente finale, che tra l’altro dovrebbe disporre costantemente dell’accesso alla rete dati 3G, o meglio ancora Wi-Fi, pena l’interruzione dello streaming.

Purtroppo quindi, ci sarà ancora da attendere. per provare, forse, un giorno un iPhone 5S con Android L a bordo e cominciare a vedere arrivare da tutte le parti del mondo, commenti entusiastici (o disperati) degli utenti Android ed Apple!

Cosa ne pensate voi di un iPhone 5S con sistema operativo Android? Aspettiamo i vostri commenti!