Instagram pensa a importanti novità: in arrivo lo slo-mo e muto?

Instagram pensa a importanti novità: in arrivo lo slo-mo e muto?

Instagram ha quattro assi nella manica per render ancora più completa e funzionale la rinomata piattaforma fotografica. Una sentenza, quest’ultima, che porta la firma di Jane Manchun Wong, studentessa di informatica evidentemente assai informata su quelle che saranno, da qui alle prossime settimane, le strategie a lungo raggio della controllata di Facebook. Quattro novità, dunque, articolate in modo diverso ma egualmente valide per far di Instagram un servizio sempre più in voga e denso di funzionalità.

La prima papabile aggiunta saranno le reazioni alle storie. In buona sostanza, le persone potranno interagire in tempo reale alle storie disponibili, attingendo per l’occasione anche ad emoji. La novità cardine è però tutta incanalata verso lo slo-mo (slow motion), ossia la modalità di registrazione video in rallentatore abbastanza in auge ultimamente a tal punto da esser incastonata anche sui nuovi Galaxy S9, Xperia XZ2 e OnePlus 6: l’utente potrà di conseguenza realizzare clip eccezionali e senz’altro particolari. La terza aggiunta strizza invece l’occhio a Twitter, dal momento che riprende quel pulsante “muto” necessario per “zittire” i feed ma senza smettere di seguirli e, soprattutto, senza che loro lo sappiano. L’aggiunta, secondo la fonte in questione, dovrebbe ricalcare per intero quanto fatto da Twitter: la modalità-silenzioso su un dato account implicherà dunque che qualsiasi immagine o storia fatta da quell’utente non sarà più visibile nella vostra schermata principale; stop definitivo anche alle notifiche push o SMS da quella medesima persona, là dove sono state impostate in precedenza. Ultima e non trascurabile aggiunta fa leva su un archivio di storie realizzate utilizzando una particolare vista del calendario.

Quale è la probabilità che le novità di cui trattasi possano diventare presto una prerogativa di Instagram? A nostro avviso altissima. La fonte ha estrapolato le aggiunte tramite il codice dell’app, che fa evidentemente da rimando a tutte le quattro funzionalità che gli sviluppatori stanno attualmente testando. Questo non vuol dire che saranno necessariamente inserite con nuovi aggiornamenti software, ma la probabilità resta comunque alta. Ad avvalorare il tutto è d’altronde il “dico non dico” del quartier generale di Instagram: interpellato ai microfoni di The Verge, un portavoce dell’azienda ha preferito non rispondere. Sintomo evidentissimo di un silenzio-assenso? Staremo a vedere.

FONTE: The Verge

Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.