In arrivo il primo Apple Watch Rugged?

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

Non è una novità che gli Apple Watch siano gli indossabili più di successo sul mercato, con l’azienda di Cupertino che proprio lo scorso anno ha allargato la sua rosa di prodotti con il Watch SE.

Secondo Bloomberg però, la mela sarebbe già al lavoro anche su una nuova varante indirizzata agli sportivi, ovvero il primo Apple Watch rugged. Questa variante sarebbe stata pensata per essere utilizzato in situazioni estreme, al punto che internamente all’azienda viene definito “Explorer Edition”.

Stando ai primi dettagli diffusi da Bloomberg, il device dovrebbe condividere molte caratteristiche con il prossimo Apple Watch 7, ma con una diversa estetica che ovviamente andrà a risaltare proprio la componente “rugged”. Il rivestimento dovrebbe dunque essere molto rinforzato’, con una discreta resistenza anche all’acqua.

Secondo l’autorevole testata, Apple pensava ad una variante rugged degli Apple Watch già dal 2015, con l’obiettivo di indirizzarlo agli atleti di sport estremi, probabilmente ad un prezzo anche più alto rispetto alla linea classica a cui siamo abituati. Ora sembra proprio che tutto sta per concretizzarsi, con un lancio ancora in via di finalizzazione, che potrebbe avvenire già entro la fine del 2021, oppure nel 2022 inoltrato.

Il grande successo degli Apple Watch

Secondo una delle recenti analisi di Neil Cybart, i dispositivi della gamma Apple Watch sarebbero diventati, a dicembre 2020, il quarto prodotto della casa di Cupertino più diffuso al mondo.

Alla fine di dicembre Apple Watch avrebbe raggiunto i 100 milioni di utenti che lo utilizzano su scala globale. Cybart riferisce che nel corso dell’anno appena trascorso, nonostante la pandemia, ci sia stato un notevole incremento nella diffusione di questi device indossabili, con più di 30 mila acquirenti totalizzati da Apple durante il 2020.

Secondo l’analista, i motivi del successo di Apple Watch sarebbero da imputare a molteplici fattori: l’ecosistema, il form factor scalabile e il suo impiego nella quotidianità dei consumatori.

Tuttavia, le stime per fare in modo che quest’ultimo continui a crescere sono ancora molto concrete. Prima del 2020, solo il 10% dei possessori di iPhone in realtà disponeva anche dell’indossabile, ma al mese di dicembre quella percentuale ha raggiunto il 35%.

Per l’analista, Apple Watch avrebbe ulteriormente potenziale di crescita qualora l’azienda decidesse di abilitare il supporto anche agli smartphone Android. Eventualità che al momento sembra decisamente lontana dalla mentalità di Apple, che proprio per i prossimi anni punta ad intensificare il suo concetto di ecosistema chiuso.

Questo risultato in ogni caso si allinea ai numeri comunicati da Apple per il suo trimestre fiscale 2021, in cui si citavano ricavi dal valore di 12,97 miliardi di dollari nel settore degli indossabili rispetto ai 10,1 miliardi di dollari registrati nell’anno precedente.

Ultimi pubblicati

Articoli Correlati

Leave a reply

Please enter your comment!
Please enter your name here

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.
h1, h2, h3, h4, h5, h6 { font-family: 'Roboto', sans-serif; color: #81D743; font-weight: 400; margin: 6px 0; }