Il prossimo Nexus 6 sarà Motorola?

Il prossimo Nexus 6 sarà Motorola?

Sembrerebbe accreditata da più fonti la voce che vedrebbe la produzione del prossimo Nexus 6 da parte di Motorola  e sarebbe già al lavoro su un dispositivo dal nome in codice “Shamu“.

Secondo i bene informati, Google ha iniziato a lavorare su un dispositivo, insieme a Motorola, poco dopo aver ceduto la casa alata alla Lenovo. Dopo che Lenovo ha accettato di acquistare Motorola, l’unità Android di Google ha iniziato la collaborazione con l’azienda californiana per sviluppare un telefono cellulare co-branded “Nexus” dalle grandi dimensioni; la scelta è caduta su Motorola perché Google potesse usare le tecnologie, come il display attivo e il controllo touchless, entrambi tratti distintivi del Moto X. Si vocifera dunque la produzione di un dispositivo da ben 5.9 pollici.

All’inizio di quest’anno si è parlato molto anche del programma Android Silver e del fatto che i nexus stavano per essere sostituiti, voce per altro poi smentita dal capo di ingegneria Android Dave Burke che aveva dichiarato:

Non si può sviluppare un codice open source senza un telefono o un tablet

Quindi ci aspettiamo un nuovo dispositivo Nexus pronto per la prossima versione Android.

Ma cosa vedremo in questo Nexus 6?

Il dispositivo di riferimento per Android L ha bisogno del sostegno di un processore a 64-bit Android. Al momento abbiamo NVIDIA con il suo Tegra K1,  ma è più un processore votato al tablet che allo smartphone, poi c’è Qualcomm con i suoi Snapdragon 808 e 810, che però saranno previsti per il 2015. Dunque? Ci sarebbe Intel che costruisce processori a 64 bit già da qualche tempo con risultati comprovati e Motorola e Lenovo hanno già  costruito dispositivi Android con processori Intel. Insomma potrebbe esserci un ritardo nella sua uscita, un improbabile dispositivo con tecnologia Intel, oppure potremmo vedere un dispositivo non a 64 bit, a meno che Google non abbia dei canali privilegiati per i nuovi componenti Qualcomm!

Insomma il mistero si infittisce, la sensazione è che Google preferisca un processore con architettura ARM (Qualcomm) piuttosto che un processore Intel x86/64 e tornando alle voci su “Shamu”,  ancora non sappiamo cosa aspettarci, è ancora tempo di attesa. Vi aggiorneremo come di consueto sul futuro Nexus 6 non appena ci saranno ulteriori novità! Rimanete con noi.