Galaxy S8 e Dex Station: così Samsung trasforma lo smartphone in un PC

Galaxy S8 e Dex Station: così Samsung trasforma lo smartphone in un PC

Il Mobile World Congress 2017 di Barcellona non costituirà teatro del debutto di Galaxy S8, anche se in fondo potrebbe rappresentare l’occasione propizia per conoscerne alcuni dettagli in via del tutto ufficiale. Samsung interverrà infatti all’interno della suggestiva kermesse spagnola – che, di contro, farà da contraltare alla presentazione dell’attesissimo tablet Galaxy Tab S3pubblicando un breve video teaser nel quale riepilogare caratteristiche distintive ed informazioni degne di rilievo. Una mossa per accrescere l’entusiasmo e l’interesse generale, ma anche per confermare in chiave del tutto ufficiale le copiose indiscrezioni reiteratesi finora.

Non conosciamo ancora il contenuto del filmato multimediale in questione, ma immaginiamo che possa far spazio a due delle novità salienti di Galaxy S8: Bixby, ossia l’assistente vocale nato dalle ceneri di S Voice (e pronto, per converso, a guerreggiare ad armi pari con Siri, Cortana e Google Assistant), ma anche e soprattutto <<DeX Station>>. In soldoni, una nuova funzionalità che permetterà a Galaxy S8 di trasformarsi in un vero e proprio PC casalingo.

Il rimando va subito verso Continuum e in tal senso sembrerebbe esserci una sorta di affinità con la sfruculiante tecnologia coniata da Microsoft su Windows 10 Mobile. In fondo, i paradigmi necessari per far fronte a una tale implementazione sono i medesimi: basterà collegare lo smartphone ad un monitor esterno per innescare una esperienza simil desktop. La chiave di volta sarebbe rappresentata, nel caso specifico, da una dock denominata proprio <<DeX Station>> e dal connettore USB Type-C: quest’ultima debutterà infatti anche su Galaxy S8 dopo esser stata introdotta – lato dispositivi Samsung, s’intende – su Note 7 e Galaxy A 2017, e permetterà di ottenere uno scambio dati ad alta velocità.

La dock, invece, farà da ponte di comando per trasformare lo smartphone in un PC. Come si evince infatti da una immagine pubblicata on-line dalla redazione di Android Police, il nuovo smartphone Samsung sarà poggiato su una sorta di base che sembra esser impreziosita anche un sistema di ricarica wireless: la dock sarà poi collegata ad un monitor esterno tramite cavo. Ciò consentirà al dispositivo di offrire una esperienza simile ad un PC, preservando al tempo stesso l’autonomia dello smartphone.

Insomma, sarà interessante capire come Samsung sfrutterà una tale implementazione dopo che Microsoft ha fatto da apripista con i suoi Lumia 950 e Lumia 950 XL.

via