Conteggio dei “Mi Piace” a rischio, Facebook imita Instagram?

Conteggio dei “Mi Piace” a rischio, Facebook imita Instagram?

Una delle attrattive maggiori dei social media è la popolarità che i nostri post evidenziano agli occhi dei nostri amici, popolarità che si misura in ‘interazioni’ e più precisamente nel conteggio dei “Mi Piace”. Il numero di “Like” ottenuti dai post pubblicati dagli utenti nei loro diversi stati mostra quante persone potrebbero averli visti e soprattutto quante hanno interagito con essi dando loro una sorta di approvazione. In ambito Business il numero dei “Mi piace” serve anche come metrica per le aziende per mostrare quanto sia grande la propria portata, o per i naviganti che si imbattono nei post sponsorizzati per capire a prima vista se si tratta di una pubblicità interessante o meno.

Facebook senza il numero di Like come Instagram?

Tuttavia, secondo quanto affermato dal noto portale americano TechCrunch, sembra che Facebook possa seguire i passi compiuti da Instagram nascondendo anch’esso il numero di interazioni sotto i post, andando così a unificare la strategia del gruppo di App di Mark Zuckerberg per una maggiore sensibilizzazione degli utenti all’uso corretto dei social network — che non è fare mostra della presunta popolarità posseduta — e per allontanare ogni possibile sentimento d’invidia nonché scoramento nei naviganti meno cliccati, dissuadendoli dall’autocensura.

Conteggio dei "Mi Piace"

Instagram sta già testando la rimozione dei Like in 7 Paesi tra cui Italia, Canada e Brasile, mostrando al pubblico di un post solo alcuni nomi di amici comuni che lo hanno apprezzato invece del numero totale. L’idea è di impedire agli utenti di confrontarsi in modo distruttivo con gli altri e verosimilmente sentirsi inadeguati se i loro post non ricevono altrettanti “Mi Piace”. Il nuovo assetto potrebbe anche impedire agli utenti di eliminare i post che ritengono che non stiano ricevendo “Mi piace” sufficienti o che altri non condividano a loro volta.

Per il momento sono in corso solamente dei test a campione sull’app mobile, confermati anche da Facebook stesso. Nulla sembra essere ancora deciso, anche perché il test su Instagram, nonostante sia ancora perfettamente attivo, è limitato solo ad alcuni Paesi e non è chiaro se verrà espanso a livello globale divenendo una cosa permanente.

Nascondere il conteggio dei “Mi Piace” risulterà senz’altro una mossa controversa per alcuni e la maggior parte degli iscritti potrebbe non essere contenta ma, come avvenuto anche su Instagram, al netto di qualche perplessità iniziale sembra ormai essere diventata una realtà decisamente apprezzata dagli utenti.