Computex 2020: l’evento è stato rimandato a settembre

Computex 2020: l’evento è stato rimandato a settembre

Come ampiamente prevedibile, alla fine anche il Computex 2020, che si sarebbe dovuto tenere a Taipei nel mese di giugno, è stato ufficialmente posticipato a causa dell’emergenza Coronavirus.

C’è chi si aspettava una cancellazione, ma la portata dell’evento è ovviamente troppo importante per una riduzione ad evento online.

Proprio per questo motivo la  kermesse dedicata al mondo PC è stata posticipata direttamente al mese di settembre, nelle date dal 28 al 30.

Nella speranza ovviamente che fino ad all’ora l’emergenza legata al virus venga mitigata in tutto il mondo. Secondo il rapporto di McKinsey, citato proprio nelle comunicazione diffusa dallo staff del Computex, l’epidemia in Cina e in Asia orientale inizierà ad essere controllata nel secondo trimestre, mentre si prevede un rallentamento della diffusione del virus almeno in Europa e negli Stati Uniti. Da precisare inoltre che al momento Taiwan rientra tra i pochissimi paesi nel mondo che sono riusciti a tenere a freno la diffusione del virus, motivo per cui probabilmente l’annuncio dello slittamento è stato rimandato fino ad oggi.

Grazie allo spostamento nella nuova data, quest’anno il Computex si terrà in concomitanza all’evento InnoVEX, dedicato al mondo delle startup.

La nuova edizione del Computex era particolarmente attesa per tutta una serie di ragioni, tra cui la presentazione delle schede grafiche di nuova generazione, con qualche potenziale rimando proprio alle console di nuova generazione PlayStation 5 e Xbox Series X.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.