ASUS: ecco gli smartphone che riceveranno Android 12

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

ASUS ha annunciato che l’aggiornamento ad Android 12 sarà disponibile per la serie ZenFone 8 a partire da dicembre 2021. Questo sarà seguito da aggiornamenti per le serie ROG Phone 5 e 5s nel primo trimestre del 2022. Gli aggiornamenti per la serie Zenfone 7 e ROG Phone 3 sono previste durante la prima metà del 2022.

Questo update porterà in dotazione tutte le novità principali di Android 12, oltre alle consuete feature esclusive che ASUS riserva alla gestione della batteria sui suoi smartphone, da sempre un cavallo di battaglia del produttore. Per i modelli Zenfone, saranno incluse anche modifiche specifiche per ZenUI che consentono una navigazione più semplice, pannelli di controllo semplificati, maggiore visibilità per un migliore controllo e più opzioni di personalizzazione.

ASUS ha già coinvolti una rosa di utenti con Zenfone 8 per il programma di beta test di Android 12. Il programma beta aiuterà a identificare e correggere i bug in base alle esperienze utente reali prima che il software finale venga lanciato a dicembre.

Le novità di Android 12

  • Nuova grafica delle impostazioni, simile alla One UI (attivabile tramite ADB);
  • Feedback aptico nei controller di gioco, possibilità di inviare le informazioni relative alla vibrazione ottenute dallo smartphone al proprio controller (al momento non funzionante);
  • Nuova interfaccia nelle notifiche, eliminato lo swipe laterale multifunzione;
  • Nuova modalità a una mano;
  • Nuova modalità Picture in Picture (PiP), ora è possibile ingrandire la finestra di quest’ultimo in modo naturale
  • Funzione SOS, premere in rapida successione il tasto di accensione 5 volte per avviare una chiamata d’emergenza (presente un timer di 5 secondi prima che parta);
  • Possibilità di condividere la password del Wi-Fi con Nearby Share;
  • Nuove funzionalità nell’editor di screenshot integrato: Strumento gomma per cancellazioni di zone precise, Pulsante dedicato per attivare la modalità ritaglio, Immissione di sticker, Pulsanti annulla e ripeti spostati in alto, insieme ai pulsanti di condivisione ed eliminazione;
  • Possibilità di ridurre i colori troppo luminosi e brillanti (Quick Setting);
  • Possibilità di catturare screenshot “estesi”: Quando si cattura uno screenshot compare un pulsante “scroll” che porta automaticamente alla prossima pagina, cattura una nuova immagine e la unisce alla precedente; e così via finché possibile scrollare (momentaneamente non funzionante);
  • Alcuni toggle delle impostazioni sono più grandi e indicano meglio se una funzione è attiva o no. Non solo cambia il colore dello switch, ma compare una spunta bianca (se “on”) o un trattino (se “off”);
  • Swipe per eliminare la miniatura di uno screenshot;
  • È stata semplificata la funzione per posticipare una notifica, ora accessibile tramite un’icona a forma di sveglia mostrata in basso a destra in ogni riquadro supportato. Rimane presente nelle opzioni il pulsante per attivare o disattivare questa funzionalità; rimane comunque possibile effettuare il classico “swipe” verso sinistra, come nelle precedenti versioni;
  • Il layout delle notifiche è stato rivisto, con l’icona dell’app da cui proviene ora più grande e l’impaginazione del testo ora con un margine più ampio;
  • Nel riproduttore multimediale che compare nelle Impostazioni rapide è ora possibile specificare quante e quali app possono sfruttarlo;
  • La navigazione a gesture è molto più naturale e intuitiva anche in modalità immersiva e a schermo intero;
  • Ora le impostazioni per il timeout dello schermo e per la “screen attention”, che mantiene lo schermo acceso se il sistema si accorge che l’utente continua a guardarlo, sono consolidate in una sola pagina.

Ultimi pubblicati

Articoli Correlati

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.
h1, h2, h3, h4, h5, h6 { font-family: 'Roboto', sans-serif; color: #81D743; font-weight: 400; margin: 6px 0; }