Apple: svelati i nuovi iPhone 11, Apple Watch Series 5 e tante altre novità

Apple: svelati i nuovi iPhone 11, Apple Watch Series 5 e tante altre novità

Si è tenuta ieri alle ore 10:00 (le 19:00 da noi in Italia) la lunga conferenza stampa di Apple presso lo Steve Jobs Theater di Cupertino, in California.

L’evento è stato un grande palcoscenico per la presentazione ufficiale dei nuovi iPhone 11. L’evento tuttavia è stato il palcoscenico per altre importanti novità legate che esulano dai soli iPhone, aprendo spazio anche ad altre novità che riporteremo a seguire nel nostro lungo speciale.

Apple Arcade

Ad aprire le danze dell’evento è stato il servizio Apple Arcade, la nuova piattaforma digitale da gaming in abbonamento, il cui esordio è stato confermato ufficialmente per il 19 Settembre 2019 in ben 150 paesi.

Il servizio avrà un costo mensile di 4,99 dollari al mese, e permetterà agli utenti di sottoscrivere anche abbonamenti di tipo familiare, seguito da un primo mese di prova gratuito. Non è stato specificato se anche l’Italia rientrerà nella lista dei 150 paesi al momento.

Apple Arcade sarà integrato direttamente all’interno dell’App Store, con uno spazio dedicato in cui sarà possibile accedere al catalogo proposto, corredato da una sezione curata dai redattori, che avranno il compito di selezionare i titoli più interessanti del momento.

Il servizio sarà disponibile quindi dal 19 Settembre su Mac, iPhone/iPad/iPod Touch e Apple TV.

Apple TV+

Apple TV+, l’atteso servizio di contenuti digitali che proporrà serie TV e film originali distribuiti da Apple, esordirà ufficialmente il 1° Novembre negli Stati Uniti, e richiederà una sottoscrizione mensile dal costo di 4,99 dollari al mese.

Curiosamente Apple non si è espressa sulla possibilità di un lancio anche in altri paesi, cosa che sembra auspicare quindi una release del servizio solo in patria per ora, dove Apple TV+ potrà godere anche di altri canali aggiuntivi come HBO.

Tra le serie TV che arriveranno in piattaforma al lancio troviamo For All Mankind, DickinsonThe Morning Show, Helpsters, Snoopy in Space, Ghostwriter, The Elephant Queen, Servant, Truth be Told, Little America, The Banker, Hala e See, la serie fantascientifica che vede come protagonista Jason Momoa.

Apple TV+ sarà disponibile come applicazione su tutti i dispositivi proprietari come Mac, iPhone/iPad/iPod Touch e Apple TV; tuttavia la casa di Cupertino ha già confermato che il servizio sarà visibile da SmartTV Samsung, LG, Roku, Sony e VIZIO, Amazon Fire TV, e anche dai browser come Safari, Chrome e Firefox.

A differenza di Apple Arcade, che propone un mese di prova gratuito, nel caso del servizio streaming l’azienda ha deciso di muoversi in maniera più cautelare proponendo  solo 7 giorni di visione gratuita dei contenuti. Coloro che invece acquisteranno da oggi un nuovo iPhone, iPad, MacBook, Apple TV riceveranno 1 anno di sottoscrizione gratuita al servizio di Apple TV+.

Arriva il nuovo iPad Economico

Adesso ci spostiamo sulla parte più ghiotta della conferenza, ovvero il lato hardware. Apple ha infatti presentato ufficialmente la seconda generazione di iPad economico che, in linea con il modello lanciato lo scorso Marzo 2018, introduce sulla versione base la compatibilità alle Apple Pencil.

Le novità più marcate del device riguardano una diagonale dello schermo che passa dai 9,5 pollici della versione precedente, a 10,2 pollici. Ciò che invece l’azienda ha deciso di non cambiare è il chip A10 Fusion, risalente già ai tempi del vecchio iPhone 7.

Come lecito aspettarsi, questo sarà il primo iPad dell’azienda a montare nativamente il nuovo sistema operativo iPadOS, versione custom di iOS pensata appositamente per favorire la navigazione sui tablet.

Tra le novità di questo nuovo OS spicca la possibilità di poter collegare al dispositivo anche USB di proprietà esterne, mentre il dispositivo monta una porta Smart Connector per collegare la tastiera Smart Keyboard full-size, che sarà acquistabile in separata sede al prezzo di listino di 159 dollari.

I preordini del device aprono ufficialmente oggi: le varianti disponibili sono da 32 GB e 128 GB.

Ecco i prezzi:

Wi-Fi

  • 32GB – 389 euro
  • ​128GB – 489 euro

Wi-Fi + Cellular

  • 32GB – 529 euro
  • 128GB – 629 euro

Annunciato Apple Watch Series 5

La Apple Watch Series 5 è finalmente ufficiale, e se qualcuno si aspettava una grande rivoluzione rispetto alla serie 4, probabilmente resterà deluso (o contento). Questa nuova linea non abbandona le caratteristiche già viste all’opera nei modelli precedenti, ma si avvale di una funzionalità inedita che potrebbe fare la felicità di qualcuno, ovvero l’Always-on Display: a prescindere dall’angolazione, l’orario sarà sempre visibile all’occhio dell’utente. Il device dovrebbe garantire circa 18 ore di autonomia.

Piccole revisioni anche sul lato software, che comprendono una bussola rinnovata, e una nuova app capace non solo di mostrare l’orientamento, ma anche la latitudine, altitudine e inclinazione. La funzione di SOS adesso sarà disponibile a livello internazionale, e integrerà anche LTE integrato, e cosa più importante, non sarà vincolata ad iPhone.

Apple Watch Series 5  sarà disponibile dal 20 Settembre 2019. I preordini sono ufficialmente aperti da oggi. I prezzi partono da 399 dollari per la versione GPS, e 499 per la variante che comprende GPS+LTE.

Per gli amanti dei brand, anche quest’anno non mancheranno all’appello le varianti Nike e Hermés.

Hermés
Nike

iPhone 11 è ufficiale!

Era l’ospite più atteso della serata, e Apple non ha tradito le grandi aspettative del suo pubblico. iPhone 11 è stato ufficialmente presentato alla stampa, con il nome reale di iPhone XR 2019.

Si tratta quindi dell’erede della linea principale , tuttavia le novità da segnalare non mancano, come la presenza una seconda fotocamera grandangolare da 12 MegaPixel e il supporto all’audio Dolby Atmos.

Il display resta più o meno invariato: abbiamo un Liquid Retina da 6,1 pollici di nuova generazione, caratterizzato da una scocca in alluminio, e un fronte e retro realizzato in vetro.

Da quanto emerso in fase di conferenza stampa, il nuovo iPhone 11 farà soprattutto leva sul comparto fotografico, grazie al supporto di una modalità Notturna, un nuova versione Smart HDR, e l’aggiunta di una modalità ritratto High-Key Mono.

L’introduzione della nuova fotocamera da 12 MegaPixel permetterà inoltre di registrare video fino a 4K, con l’opzione dei 60 e 30 fotogrammi al secondo, personalizzabili anche aggiungendo l’effetto di slow motion. Per quanto riguarda il lato hardware, il dispositivo monta un processore di nuova generazione, ovvero il SoC Apple A13 Bionic, che la società definisce addirittura come il più potente attualmente disponibile sul mercato, sia sul versante CPU che GPU. Nonostante la presenza di un processore più potente, e altri sensibili miglioramenti sul lato software, il nuovo Apple XR 2019 potrà garantire una maggiore autonomia, che secondo le dichiarazioni ufficiali dovrebbe durare 1 ora in più rispetto al modello dello scorso anno.

Il prezzo di lancio per la versione base di iPhone XR 2019 è stato fissato a 699 dollari. Come si evince quindi, Apple sembra aver effettivamente abbracciato l’idea di abbassare leggermente il prezzo dei suoi iPhone, dato che il modello del 2018 al lancio aveva un costo di 749 dollari. I preordini apriranno Venerdì 13 Settembre, l’uscita è fissata per il 20 Settembre 2019.

In Euro i prezzi ufficiali sono invece: 839 euro per il modello da 64GB889 euro per la versione 128GB e 1.009 euro per quella da 256GB.

Le colorazioni confermate sono:

  • Viola
  • Verde
  • Giallo
  • Nero
  • Bianco
  • PRODUCT (RED).

Di seguito la scheda tecnicha:

Osservando le caratteristiche della scheda tecnica Apple iPhone 11 possiamo capire fin da subito che questo dispositivo con Sistema Operativo iOS 13 offre prestazioni eccezionali…

I nuovi iPhone 11 Pro e Pro Max

Le due varianti iPhone 11 Pro e Pro Max rappresentano sicuramente la parte più interessante di questa presentazione. Essi montano l’Apple Super Retina XDR, un display OLED di nuova generazione che può raggiungere un picco di luminosità pari a 1200 nits, rivestimento oleofobico, funzionalità True Tone, supporto HDR, gamut colore espanso e contrasto di 2.000.000:1.

Anche sul fronte estetico però si segnalano importanti novità, poiché i due device vantano una scocca in acciaio inossidabile, con un retro in vetro satinato. Come il modello base il cuore dello smartphone è il nuovo processore Apple A13 Bionic che punta a gettare nuovi standard nell’ambito della potenza dei dispositivi mobile.

Apple afferma che iPhone 11 Pro avrà ben 4 ore in più di autonomia rispetto ad iPhone XS, mentre iPhone 11 Pro Max garantirà circa 5 ore in più rispetto a iPhone XS Max.

Dal punto di vista del comparto fotografico i due smartphone vanteranno un triplo setup e permetteranno di registrare in 4K e 60 fotogrammi al secondo.

  • Modulo principale: 12 MP, focale 26 mm, apertura f/1,8, obiettivo a sei elementi, OIS, 100% Focus Pixels
  • Modulo telefoto: 12 MP, focale 52 mm, apertura f/2,0, obiettivo a sei elementi, OIS, Focus Pixels
  • Modulo grandangolo: 12 MP, focale 13 mm, apertura f/2,4, obiettivo a 5 elementi, campo visivo a 120°.

Questi i prezzi:

  • iPhone 11 Pro – 999 dollari (1189 Euro)
  • iPhone 11 Pro Max – 1.099 dollari (1289 Euro)

I preordini sono aperti da oggi, l’uscita è fissata sempre per il 20 Settembre 2019. Le colorazioni confermate al momento sono:

  • Midnight green
  • Grigio siderale
  • Argento/bianco
  • Oro

I due smartphone saranno disponibili con diversi tagli di memoria: 64, 256 e 512 GB.

Ecco il trailer di presentazione:

Come nota al margine, Apple ha confermato che resteranno ancora in listino vecchi iPhone XR, al prezzo di 599 dollari, e iPhone 8, al costo di 449 dollari.

Di seguito le schede tecniche dei due modelli:

Osservando le caratteristiche della scheda tecnica Apple iPhone 11 Pro possiamo capire fin da subito che questo dispositivo con Sistema Operativo iOS 13 offre prestazioni…
Osservando le caratteristiche della scheda tecnica Apple iPhone 11 Pro Max possiamo capire fin da subito che questo dispositivo con Sistema Operativo iOS 13 offre…
Commenti Facebook