Apple risponde alle critiche sull’eliminazione delle app dallo store

Avevamo già parlato nei giorni scorsi della decisione presa da Apple di rimuovere le applicazioni dall’App Store che non sono scaricate o aggiornate.

La decisione aveva destato non poche polemiche, con gli sviluppatori che aveva pubblicamente criticato la decisione di Apple, con accese proteste sui social.

L’obiettivo di Apple sembrava piuttosto chiaro: ripulire lo store dalle applicazioni obsolete, tuttavia, se il messaggio non era abbastanza chiaro, la casa di Cupertino ha ben pensato di di rendere più esplicito il messaggio e siamo certi che desterà ulteriori polemiche, invece di sedarle.

Ecco una delle mail:

“Come parte del processo di miglioramento dell’App Store, stiamo spedendo delle email agli sviluppatori di applicazioni che non sono state aggiornate negli ultimi tre anni e che non hanno raggiunto la quota minima di download necessaria, ossia che non sono state mai scaricate o che hanno avuto pochissimi download nell’arco di un periodo di dodici mesi, notificando che la loro applicazione è stata selezionata per essere rimossa dall’App Store”.

Questo riapre il consueto dipattito sulla preservazione del software digitale, ma in questo particolare caso ad essere colpite dalla rimozione sono anche applicazioni e giochi piuttosto recenti. Eclatante in questo senso il caso di Protopop Games, che potrebbe vedersi la rimozione di un gioco pubblicato appena due anni fa, Motivoto.

Ultimi pubblicati

Articoli di Interessa