Apple pensa alla ricarica wireless a distanza con un nuovo brevetto

Apple pensa alla ricarica wireless a distanza con un nuovo brevetto

Di recente è stato approvato il primo verso sistema di ricarica wireless a distanza dalla FCC: Parliamo di WattUp, un sistema rivoluzionario su cui molti erano davvero scettici. A quanto pare in futuro potremo realmente ricaricare i nostri smartphone e tablet mentre li usiamo senza poggiarli su alcuna basetta.

In vista di questa novità Apple si porta avanti con i lavori depositando un nuovo brevetto basato proprio su questa tecnologia seguendo al falsariga del progetto Energous.

Apple pensa alla ricarica wireless a distanza per i suoi futuri device

Apple AirPower
Apple AirPower

Naturalmente come tutte le tecnologie “primordiali” anche questa ha i suoi problemi. Per permettere questo tipo di ricarica c’è comunque bisogno di avere in casa un trasmettitore che vada a caricare i dispositivi. All’aumentare della distanza dello smartphone dal trasmettitore la ricarica sarà sempre più lenta. Secondariamente la potenza di questi trasmettitori, per naturali ragioni di sicurezza, non potrà essere troppo elevata.

Mettiamo poi anche il problema che più dispositivi sono in carica e maggiore sarà il frazionamento della potenza. Apple nel suo nuovo brevetto ha comunque pensato ad un modo per risolvere questo ultimo problema. Grazie ad un particolare sistema l’utente sarà in grado di dare una priorità di ricarica ai dispositivi, Per esempio potrete decidere di andare a dare la priorità di ricarica al vostro iPhone piuttosto che all’iPad e così di seguito. Parliamo comunque ancora di un brevetto, per cui almeno per ora niente di ufficiale.