Apple Podcast: l’abbonamento in ritardo, si partirà a giugno

Apple Podcast: l’abbonamento in ritardo, si partirà a giugno

A quanto pare ci sarà da attendere per l’arrivo di Apple Podcast, il nuovo servizio in abbonamento con cui la casa di Cupertino intende proporre nuovi podcast originali di alta qualità per i suoi sottoscrittori.

Il servizio sarebbe dovuto partire a breve, ma adesso l’azienda ha specificato durante l’evento Spring Loaded che il servizio entrerà in vigore durante il mese di giugno. Il motivo di questo ritardo a quanto pare è di natura prettamente tecnica e riguarderebbe le difficoltà incontrate da alcuni autori ad accedere alla piattaforma per Podcast ideata appositamente da Apple per i suoi creatori di contenuti.

Questo ha comportato dei ritardi nella realizzazione degli episodi, ma anche disservizi di altra natura che hanno spinto Apple a tardare il lancio del servizio in abbonamento.

I podcaster coinvolti nella realizzazione dei contenuti esclusivi hanno ricevuto una lettera da parte di Apple che spiega quanto segue:

Per garantire la migliore esperienza ai creatori ed agli ascoltatori, Apple Podcast Subscription e i relativi canali saranno lanciati a giugno. Vi terremo informati sulla disponibilità e sulle migliori pratiche per aiutarvi a preparare i vostri abbonamenti e canali tramite questa newsletter. Nel corso delle ultime settimane, alcuni creator hanno riscontrato ritardi nella disponibilità dei loro contenuti e nell’accesso ad Apple Podcast Connect. Abbiamo risolto queste interruzioni e incoraggiamo i creator che stanno riscontrando i problemi a contattarci. Abbiamo anche sentito gli ascoltatori e fatto correzioni basate sui loro feedback con iOS 14.6 che è stato rilasciato lo scorso lunedì. Introdurremo altri miglioramenti alla Library nel corso delle prossime settimane.

Considerando che siamo già entrati nel mese di giugno, è possibile che il debutto del servizio sia stato ritardato solo di qualche settimana. Apple Podcast esordirà in più di 170 paesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.