Anche Facebook contro Apple per le politiche dell’App Store

Anche Facebook contro Apple per le politiche dell’App Store

L’app store di Apple ormai è un bersaglio costante delle tante cause legali che vedono al centro dell’attenzione la casa di Cupertino.

Le normative che caratterizzano lo store non hanno mai fatto veramente la felicità di chi ospita e sempre più aziende si oppongono alle strategie monopoliste di Apple, e adesso anche Facebook si prepara a citare in tribunale il colosso.

Questa volta però il nocciolo non sarebbe del tutto il comportamento monopolista dell’azienda, ma del recente rinnovo che Apple ha apportato alla privacy di iOS 14.

Nello specifico il social network avrebbe deciso di lanciarsi in una causa legale a causa dell’arrivo dell’App Tracking Transparency, in arrivo nei prossimi mesi su iOS, destinato a minare le basi del business del social network, che essenzialmente si sostiene attraverso le inserzioni pubblicitarie e sulla profilazione dell’utenza iscritta alla piattaforma.

Facebook si sarebbe già mobilitato per richiedere la collaborazione di un consulente legale esterno per avviare una denuncia nei confronti di Apple per un comportamento autoconcorrenziale e monopolista nei confronti degli altri.

Questo porterà inevitabilmente Mark Zuckerberg ad unirsi alla battaglia legale avviata prima da Spotify e successivamente avallata da Epic Games con il caso di Fornite. Secondo i report, non tutti internamente all’azienda sarebbero favorevoli a dichiarare guerra ad Apple.

Fonte

Rispondi