Xbox Series X: Microsoft svela il funzionamento della Velocity Architecture

Xbox Series X: Microsoft svela il funzionamento della Velocity Architecture

Proseguono gli aggiornamenti di casa Microsoft sulla sua Xbox Series X.

Con un nuovo post pubblicato su Xbox Wire, l’azienda ha illustrato il funzionamento della nuova tecnologia denominata Velocity Architecture.

Questa tecnologia rappresenta il cuore di Xbox Series X –ed è stata disegnata per dare vita a esperienze di gameplay di nuova generazione, garantendo un livelli di immersività e profondità innovativi rispetto a quanto sperimentato fino ad oggi nel mondo console.

Le quattro componenti della Xbox Velocity Architecture garantiscono una performance ottimale, che va oltre le semplici specifiche hardware, grazie alla quale i giocatori scopriranno nuove tecniche di rendering, l’eliminazione dei tempi di caricamento e mondi più ampi e dinamici.

Come spiega Microsoft, questo è possibile grazie alla presenza di un SSD NVME personalizzato dall’azienda, il quale può garantire delle performance 40 volte superiori rispetto a quelle normalmente raggiungibili su Xbox One.

I quattro componenti core della macchina permettono anche una gestione migliore delle librerie DirectX e di concentrarsi sui dati di gioco con l’intento di proporre esperienze con una latenza quasi ridotta al minimo.

Infine, grazie alla presenza della tecnologia Sampler Feedback Streaming, la console potrà finalmente assecondare quel traguardo a cui ambiscono da sempre gli sviluppatori e l’azienda stessa: garantire tempi di caricamento praticamente azzerati su tutti i titoli in arrivo su Xbox Series X.

Ad affiancare queste importanti novità hardware si affiancano anche numerose ottimizzazioni che aiutano l’accelerazione, grazie all’apporto della CPU che permette una decompressione degli asset di gioco e le texture.

Per riassumere in breve, la nuova console potrà garantire delle prestazioni 100 volte migliori rispetto all’attuale generazione di console.

L’ottimizzazione di Xbox Series X

Nel precedente post pubblicato sul blog, Microsoft ha sviscerato il funzionamento dell’ottimizzazione su Xbox Series X.

Microsoft in questo caso ha approfondito l’ambito delle ottimizzati per Xbox Series X e di come i giochi potranno sfruttare appieno la potenza della nuova console next-gen, offrendo tempi di caricamento senza pari, grafica potenziata e frequenze d’aggiornamento più stabili fino a 120 fps.

All’interno dell’articolo sono stati forniti maggiori dettagli sulle varie funzionalità e innovazioni tecnologiche di cui gli sviluppatori potranno beneficiare nel processo di sviluppo dei nuovi videogiochi per Xbox Series X.

Molti titoli saranno progettati nativamente o ricostruiti completamente per sfruttare appieno le capacità, le caratteristiche e le funzionalità della piattaforma. Le ottimizzazioni che garantirà l’hardware di Series X comprendono tempi di caricamento ridotti all’osso grazie a Xbox Velocity, effetti visivi migliorati e supporto a DirectX Raytracing.

Il Raytracing è una tecnologia innovativa che consente di creare ambienti di gioco con illuminazione realistica, riflessi accurati e il supporto all’audio 3D in tempo reale.

I giochi che sfrutteranno le capacità di Xbox Series X presenteranno il bollino “Optimized for Xbox Series X“.  con un target che punta a  raggiungere i 50 fotogrammi  stabili e il supporto al 4K.

Ci saranno anche titoli che saranno capaci di raggiungere il traguardo dei 120 fotogrammi al secondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.