Twitter: l’autenticazione a due fattori si paga, esclusiva di Blue

La sicurezza e la privacy diventano un servizio premium su Twitter.

L’autenticazione a due fattori via SMS per accedere a Twitter adesso diventa ufficialmente una feature a pagamento che verrà inclusa nell’abbonamento Twitter Blue.

Si tratta di una mossa che non farà piacere agli utenti, tuttavia come cita anche The Verge nel suo articolo, inviare costantemente SMS per Twitter è una spesa che la società adesso non può permettersi. Anche prima che arrivasse Musk a guidare il gruppo, la società stava già cercando di eliminare gradualmente l’invio degli SMS in alcuni paesi selezionati.

Inoltre, come sottolinea Rachel Tobac, i dati sulla trasparenza di Twitter mostrano che a dicembre 2021, solo il 2,6% degli utenti iscritti al social network aveva attivato 2FA e il 74% di quegli utenti utilizzava gli SMS per l’autenticazione a due fattori.

Il cambiamento segna in gran parte la fine di un’era per Twitter: quando il servizio è stato lanciato, era costruito attorno agli SMS. Il suo limite originale di 140 caratteri è stato adattato alle dimensioni dei messaggi di testo e dovevi inviare e ricevere nuovi tweet interamente tramite SMS. Tuttavia, con l’avvento degli smartphone e delle app di messagistica, gli SMS sono progressivamente diventati obsoleti.

Twitter Blue in Italia. Costi e servizi

Per abbonarsi all’app è sufficiente cliccare sulla propria immagine, all’interno del menu – sotto Profilo – troverete la nuova voce Twitter Blue, nella quale potrete gestire il vostro abbonamento e le opzioni relative.

Web

Se ci si iscrive al servizio per la versione web, il piano annuale è di 7 Euro mensili oppure 84 Euro all’anno con fatturazione annuale.

Il Piano mensile invece è di 8 Euro al mese oppure 96 Euro all’anno con fatturazione mensile.

Android/IOS

Per la versione App su Android e iOS, il piano mensile è di 11 Euro al mese.

Twitter specifica che l’abbonamento si rinnova in automatico finché non viene disdetto. É necessario disporre di un numero di telefono convalidato.

  • Cartelle di segnalibri: Gli abbonati possono organizzare i loro tweet salvati.
  • Annullamento del tweet: Gli abbonati hanno a disposizione fino a 30 secondi per cliccare su “Annulla” prima che il tweet venga pubblicato
  • Modalità lettore: Trasforma i thread di tweet lunghi in “testo di facile lettura”.
  • Icone delle app personalizzabili per la schermata iniziale del dispositivo
  • Temi di colore divertenti per l’app Twitter
  • Accesso all’assistenza clienti dedicata agli abbonamenti
  • Labs: offre un accesso anticipato alle funzionalità in fase di test prima che siano disponibili per tutti.
  • Caricamento di video più lunghi con risoluzione a 1080p
  • Immagini del profilo NFT
  • Conversazioni con appunti
  • Possibilità di modificare i tweet

Fonte

Altri articoli

Come creare una postazione di smart working nella propria camera

Conosciuto, apprezzato e utilizzato come tipologia di lavoro in...

I migliori dispositivi mobili da acquistare

Vivendo oggi nell’era tecnologica, il mondo sta compiendo passi...

Giulio Stella lancia il corso SEO per le aziende con gstarseo.it

La SEO (Search Engine Optimization), è un campo in...

Minacce emergenti: come mantenere sicura la tua rete aziendale

La sicurezza delle reti è una delle sfide più...