Surface Phone, il momento giusto potrebbe essere la Build 2018 di Maggio ?

Surface Phone, il momento giusto potrebbe essere la Build 2018 di Maggio ?

La telenovela sull’arrivo del prossimo Surface Andromeda, codice interno a Microsoft per identificare il dispositivo mobile della gamma Surface che Redmond dovrebbe lanciare quest’anno, potrebbe finalmente concludersi con la presentazione del dispositivo già il prossimo mese.

Dopo gli innumerevoli brevetti che sono stati scoperti in questi mesi e che hanno visto protagonista il progetto Surface Phone, per Microsoft è tempo di svelare al grande pubblico in modo ufficiale quale dispositivo si cela dietro “Project Andromeda”.

Questa è l’opinione di Mike Elgan, analista di Computerworld che prevede un grande successo per il futuro dispositivo Microsoft, il primo sul mercato ad unire il concetto di smartphone e computer.

Le motivazione che portano l’analista a ritenere molto probabile un arrivo di Andromeda già il prossimo mese si basano su una situazione del mercato smartphone statica con un pubblico ormai stanco delle solite proposte e con prodotti in commercio che sostanzialmente si assomigliano tutti e non portano nulla di nuovo nel panorama mobile globale.

Complice il progressivo declino del mercato dei tablet puri un dispositivo come Surface Andromeda, compatto e versatile e che all’occorrenza può essere smartphone e computer, potrebbe attirare molti utenti ed essere risolutivo in molti contesti lavorativi.

L’interesse poi che gli utenti stanno dimostrando verso l’uso dei pennini e delle penne touch sarebbe un altro buon motivo a supporto del prossimo Surface Andromeda che vedrà in dotazione quasi sicuramente una versione dedicata della Surface Pen.

Infine, una soluzione ripiegabile a doppio display utilizzabile in più modalità a seconda delle necessità ancora una volta potrebbe rivelarsi molto attrattiva nei confronti di una certa parte di utenza che necessita di un device compatto e versatile in ambito lavorativo e privo delle limitazioni che caratterizzano l’attuale generazione di smartphone.

Il prossimo mese sarà interessante verificare se gli auspici e le previsioni di Mike si saranno rivelate veritiere e se Surface Andromeda potrà rompere gli schemi e le barriere tradizionali che attualmente esistono tra smartphone e pc.

FONTE: Computerworld