Starlink: copertura globale entro settembre 2021

Starlink: copertura globale entro settembre 2021

Starlink, il servizio di rete internet satellitare di SpaceX dovrebbe raggiungere la copertura globale entro il mese di settembre 2021.

Gwynne Shotwell, presidente di SpaceX, ha affermato in una recente conferenza online che il numero di satelliti mandati in orbita fino ad oggi ammonta a 1.800,  e nonostante il target sia di 12.000, dovrebbero essere abbastanza per garantire già un supporto globale, inclusi gli aerei.

Shotwell però sottolinea che questo non garantirà automaticamente l’accesso al servizio in ogni paese, prima di questo dovrà esserci il via libero dagli enti regolatori per le telecomunicazioni di ogni singolo Paese.

Ricordiamo che lo scorso febbraio in Italia sono stati inaugurati i preordini per richiedere l’attivazione del servizio.

L’acquisto delle componenti hardware ammonterà a ben 499 euro, e queste prevedono una piccola parabola da installare all’esterno dell’abitazione, a cui si aggiunge anche l’installazione di un router e l’alimentatore. Ulteriori costi comprendono 60 euro per la spedizione dell’apparecchiatura e un costo mensile di 99 euro e sempre 99 euro da versare al momento del preordine che garantiranno ovviamente il pagamento del primo canone. In ogni caso possiamo notare come la conversione da Dollaro ad Euro sia stata praticamente 1:1.

I passi necessari per il preordine sono veramente brevi e basterà inserire l’indirizzo dove avverrà successivamente l’installazione del servizio. Per quanto riguarda la partenza del servizio, al momento SpaceX non assicura ancora una finestra di lancio, anticipando che potrebbero volerci anche più di sei mesi dal momento del preordine. In alcuni paesi europei come il Regno Unito, Germania, Grecia e Francia il servizio ha già ricevuto il via libera, tuttavia solo entro il 2024 si prevede un range adeguato a coprire  abbastanza paesi.

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.